Excite

Come fare parcheggi a L

Coloro che si stanno apprestando a leggere questo articolo potrebbero essere automobilisti nel panico, o esperti guidatori. Non ha importanza a quale categoria si appartenga. Spesso, nella bolgia del traffico cittadino, si può incorrere in errori di valutazione e creare disagi agli altri veicoli. Vediamo, ad esempio, come fare parcheggi a L in maniera ottimale.

Calma e sangue freddo

Torniamo al parcheggio e troviamo la nostra auto "abbellita" di una poco simpatica strisciata sul fianco. Questo è purtroppo lo spiacevole risultato di una manovra di parcheggio riuscita male. Per evitare di creare un danno di questo tipo, sarebbe sufficiente effettuare delle semplici manovre di parcheggio con un minimo di attenzione e calma. Andiamo a vedere come fare parcheggi a L. Una delle manovre più consuete in ambito cittadino.

Il parcheggio a L può essere affrontato in retromarcia, oppure di "muso". La manovra in retromarcia richiede più spazio e ingombro. Di conseguenza richiede anche una maggiore padronanza del mezzo e delle sue dimensioni (è chiaro che i problemi nascono quando si deve infilare la macchina tra altre due vetture). Queste le basi da tenere a mente:

  • valutare attentamente lo spazio complessivo
  • mantenere più di un metro di distanza dalla vettura parcheggiata prima dello spazio che si vuole occupare
  • sterzare con efficacia facendo attenzione a calibrarsi al centro del parcheggio
  • fare attenzione alll'eventuale ingombro del frontale della nostra vettura con altri veicoli parcheggiati dalla parte opposta
  • evitare inutili utilizzi del pedale acceleratore. Basta il gioco di frizione.

Sempre che si possa, decidere di entrare frontalmente ci semplifica la vita, soprattutto per la migliore visibilità e migliore manovrabilità. Essenziale, anche in questo caso, assicurarsi di avere un ampio spazio nei confronti della vettura interna alla nostra sterzata.

In entrambe in casi, la corretta posizione di partenza fa si che non ci si vada a incastrare in mille manovre inutili e rischiose.

Educazione civica

Troppo spesso manca. L'educazione civica è alla base delle regole che regolano i rapporti tra automobilisti. Scene come quella illustrata nella fotografia qua sopra (come NON fare parcheggi a L), sono davvero troppo frequenti. La guida di un auto e il parcheggio, non devono diventare espressioni di arroganza, ma dovrebbero essere un'occasione per non complicarci la vita più di quanto lo sia già.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017