Excite

Come verniciare un'auto: guida pratica

Come riuscire a verniciare un'auto senza fare danni? Diciamo subito che un'operazione di questo tipo non è alla portata di tutti, nè è alla portata di tutte le carrozzerie. Spiegheremo tra breve il perchè di questo motivo. Detto questo, armandosi dei materiali necessari - e soprattutto di pazienza e manualità - l'impresa non è certamente impossibile.

Un lavoro ben fatto

Come accennavamo all'inizio, per ottenere buoni risultati e arrivare alla conclusione di un lavoro ben fatto, è bene non dimenticare che il 'come' verniciare un'auto non deve trascendere dalla reale possibilità di farlo. Ovvero: la carrozzeria può essere riverniciata solo quando la lamiera è integra e non si sta 'sfogliando'. In quel caso, soprattutto se l'area interessata è vasta, bisogna prima intervenire con della resina adatta (ad esempio quella per le imbarcazioni).

Fatto quindi un quadro delle condizioni di partenza, ci si può apprestare allle varie operazioni che seguono. Il primo passo sarà quello di smontare tutti i componenti esterni del veicolo. Via quindi a frecce, gruppi ottici, serrature, guarnizioni varie, ecc. Dopo si dovrà togliere la vernice esistente con un flash a media grana, per poi utilizzarne uno a grana fine per completare il lavoro di lucidatura della lamiera. Se necessario avvalersi anche di stucco e carta abrasiva. Il passo seguente è quello di andare a proteggere i vetri, il vano motore, ruote con giornali e nastro adesivo.

Ora tocca alla vernice. In un'officina specializzata ve la consegneranno già diluita, pronta per l'uso con pistola. È consigliabile fare delle prove su altri oggetti in ferro, sia per trovare la distanza per una nebulizzazione corretta, sia per essere rassicurati sull'effettivo colore (tra asciugatura e resa finale è bene prendersi almeno 1 giorno).

Poi si passa alla vettura, che dovrà essere pulita e lucidata con un compressore prima e con un panno dopo. Ancora qualche test di sicurezza sulla pistola e si può iniziare a verniciare. Il tetto, poi il cofano, le portiere, e così via. Si lascerà asciugare per una giornata, per poi andare a ripetere la verniciatura. Se il giorno dopo, infatti, non si noteranno imperfezioni, si procederà ad una definitiva seconda passata.

Il tocco finale

A questo punto il grosso del lavoro è stato portato a termine. Non ci resterà che utilizzare una lucidatrice (con tampone di cotone) e avere cura di posizionare pezzetti di pasta abrasiva adatti su tutta la carrozzeria. Senza fare troppa pressione, si procederà alla lucidatura con movimenti misurati e circolari. Questo è quanto vi può essere utile sul come verniciare un'auto.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017