Excite

Come Trasportare bambini in moto senza incorrere in sanzioni

Prima di trasportare i bambini in moto assicuratevi di avere tutte le protezioni adatte sia per voi che per lui, assicuratevi che il bambino abbia tutti i requisiti fisici per poter viaggiare con voi e siate molto prudenti, sopratutto se le strada che percorrete non sono in ottime condizioni, se viaggiate di notte, e se le condizioni meteo non sono delle migliori.

Articolo 170 del codice stradale

Molti uomini, ma anche molte donne, vorrebbero trasmettere fin da subito la passione per le moto ai loro figli portandoli a fare un bel giro in moto, ma spesso ignorano che esistono regole ben precise che regolano il trasporto dei bambini in moto.

Attenzione al codice stradale

L'articolo 170 del codice stradale sancisce l'assoluta impossibilità di trasportare bambini in moto sotto i 5 anni di età, per i bambini di età superiore è invece necessario munirsi di tutta l'attrezzatura e di guidare con molta prudenza.

L'uso del casco e delle tute apposite sono obbligatorie anche per i bambini, infatti, non è difficile trovare in commercio caschi e giacche da moto adatte alla loro taglia. Per chi vuole stare anche più tranquillo e guidare con serenità c'è la possibilità di trovare in commercio anche il seggiolino da moto che non è obbligatorio possedere.

Prima regolamentazione stradale

Fino a qualche tempo fa, il trasporto dei bambini in moto non prescriveva tutti questi accorgimenti inerenti alla sicurezza dell'infante ed era possibile trasportare anche i bambini al di sotto dei 5 anni di età a patto che questi arrivassero con i piedi alla pedaliera e rimassero seduti in maniera composta,

Modificata ed integrata questa regola, il legislatore ha deciso di regolamentare in maniera più appropriata per la sicurezza dei più piccoli le gite in moto e sono sorte anche sanzioni non molto leggere per chi trasgredirà l'articolo 170 del codice stradale.

Il trasporto dei bambini al di sotto dei 5 anni di età prevede una sanzione che va da un minimo di 148 ad un massimo di 594 euro, minore la multa per chi invece, pur rispettando le regole inerenti l'età del bambino, trasgredisce quelle inerenti alla corporatura del piccolo che, ricordiamo, deve toccare la pedana con i piedi rimanendo compostamente seduto: in questo caso le multe arrivano fino ad un massimo di 300 euro.

Prudenza e guida coscienziosa non devono mancare

In ogni caso, prima di trasportare il bambini in moto, sarà bene accertarsi non solo che si abbiano tutti i requisiti per non trasgredire il codice della strada, ma anche che "il cucciolo" sia in grado di mantenersi in posizione eretta, che non si addormenti, quindi evitate d farlo salire in moto se è particolarmente stanco e sopratutto accertatevi che anche in condizioni stradali non proprio eccezionali rimanga saldamente attaccato a voi e non si sposti dalla sella della moto.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017