Excite

Al via il 79° Salone dell’auto di Ginevra

Si sono aperte le porte del 79° Salone internazionale di Ginevra, appuntamento per l’auto “made in Europe”, un salone all’insegna dell’innovazione, dell’ecologia e della ricerca tecnologica applicata alle autovetture. Dieci giorni di rassegna (si chiuderà infatti domenica 15 marzo, sette padiglioni allestiti sulle sponde del Lago Alemanno, per i quali si prevedono oltre 700mila visitatori e ben 250 aziende espositrici, con grande attenzione anche all’ambiente e ai veicoli ecologici , per i quali è stato creato quest’anno il “Green Pavillion” che ospita circa 10 espositori per far conoscere le loro idee di mobilità ecosostenibile per il prossimo futuro.

Quale sarà l’auto regina di questa esposizione? Le auto che si sfidano ne hanno davvero per ogni esigenza, dalla sportiva senza limiti come la Bugatti Veyron Centenarie, uscita per festeggiare i 100 anni della nota marca, e che raggiunge i 440KM/h con la bellezza di 1.400 cavalli a spingere sotto il cofano, alla Magna Steyr, marchio che riunisce sotto il suo segno produzioni come quelle della BMW X3, Crysler 300C, Jeep Commander e Grand Cherokee, Mercedes Classe G e Saab 9-3 Cabrio, che si presenta al Salone di Ginevra con la Mila EV, una vettura elettrica sviluppata su una piattaforma "flessibile", equipaggiata con un motore elettrico da 67 CV alimentato da batterie al litio che le forniscono un'autonomia di 150 km, richiedendo 2,5 ore per la ricarica completa.

Ma non è certo finita qui, tra gli altri gioielli dell’esposizione come non parlare della Aston Marlin V12 Vantage RS, capace di scatenare 600 CV a 6.250 giri e tanta coppia da friggere le gomme sull'asfalto con poche partenze: 690 Nm a 5.000 giri: con un peso di 1.600 chili (corrispondenti a un valore di 375 CV/ton) questo bolide scatta da 0 a 100 km/h con partenza da fermo in meno di 4 secondi e da 0 a 160 km/h in 8,5.

Per i più classici invece che alla potenza voglio aggiungere l’eleganza come dimenticarsi della Infiniti Essence, con le sue linee morbide e flessuose, che si combinano in un sapiente mix di tradizionale sportività e soluzioni d’avanguardia; gli interni in tono con l’esclusiva immagine della carrozzeria danno quel tocco chic a questa autovettura, che non si fa tra l’altro mancare proprio nulla avendo un motore da un 3.7 litri V6 biturbo, alimentato a benzina e abbinato ad un motore elettrico.

E le italiane? Tre su tutte a farla da padrona, la Fiat 500 Cabrio,l’Alfa MiTo GTA e ovviamente la Ferrari 599 GTB Fiorano HGTE, altro bolide da sogno con un propulsore da 6 litri e 620 CV in perfetto stile Ferrari. Ma tutto questo è solo un’anticipazione, infatti scorrendo nei padiglioni del Salone si può trovare davvero di tutto: auto futuristiche come la Mitsubishi i MiEV Sport Air, classiche ma sempiterne come la Rolls-Royce 200EX e sportive come la BMW Serie 5 GranTurismo o la Porsche 911 GT3.

Anche per chi non ha il portafoglio così gonfio da potersi permettere certi gioielli il Salone di Ginevra offre spunti molto interessanti, tra le tante sono piaciute molto la nuova MINI Ray, il SUV medio Peugeot 3008, la terza generazione della Renault Scenic e Grand Scenic, le utilitarie d’assalto Chevrolet Spark e Hyundai i20, ma anche la Seat Exeo ST, la Skoda Yeti e la nuova Toyota Verso.

Per tutti i gusti e per tutte le tasche, in molti sono i vip che si sono recati e si recheranno presto al Salone per fare concludere qualche affare illustre, primo fra tutti Arnold Schwarzenegger che non si è voluto perdere l’inaugurazione dello stand della Lamborghini, e nemmeno Pink, che si è esibita dal vivo durante la presentazione della nuova Volkswagen Polo.

Insomma quando si parla di lusso e automobili il Salone di Ginevra non si fa mancare proprio nulla, e la kermesse è appena cominciata, si attendono ancora tanti ospiti importanti e le auto più belle del mondo vi aspettano per farsi ammirare e perché no…comprare!

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017