Excite

Alfa Romeo Giulietta, un ritorno dal passato con uno sguardo al futuro

E' stata un sogno ad occhi aperti per il nostro paese e per intere generazioni, un auto che ha rappresentato il desiderio di molti italiani che hanno potuto possederla e quindi provare le emozioni che solo macchine come Alfa Romeo possono offrire.

Guarda le foto

Stiamo parlando della mitica Giulietta che torna dopo tanti anni, ancora per farsi guardare e riuscire ad ammaliare lo sguardo dei tanti che l'hanno amata in passato. Ritorni come questi non possono che lasciare soddisfatti estimatori ed appassionati del celebre modello che aspettavano la presentazione ufficiale da molto tempo e che hanno solo da gioire di fronte a questo lancio nei confronti della produzione.

La Giulietta o 'Giulia' per i più affezionati, come abbiamo anticipato, è stata già protagonista rispettivamente negli anni '50 e negli anni '70 e con questo nuovo prodotto torna alla ribalta delle cronache anche grazie ad un video ufficiale che ne annuncia il ritorno sulle pubbliche scene.

Tanti i cambiamenti, ovviamente. Nuovo scudo frontale nettamente più largo e massiccio e, per la prima volta, separato dalla carrozzeria attraverso uno spazio nero intorno alla cromatura. La fiancata si presenta tondeggiante ma al contempo filante grazie ai 'solchi' presenti sia anteriormente che posteriormente.

I fari posteriori sono composti da stop a tecnologia Led per assicurare la massima visibilità in tutte le condizioni atmosferiche e ancora il differenziale elettronico Q2 ed il sistema Start&Stop e il diametro di sterzata di 10.8 metri, adatto anche alla guida cittadina.

Ben tre le motorizzazioni a benzina previste che vanno dai 120 ai 235 cv, mentre quelle Diesel sono due con potenze previste di 105 e 170 cv. Autovettura che è stata realizzata per essere molto sfruttabile, adatta alla trazione anteriore e posteriore e pure a quella integrale, con la possibilità di ridurre o aumentare passo e carreggiata. Ma stiamo parlando sempre di un'Alfa che deve riuscire a regalare anche emozioni e un comportamento stradale all'altezza della situazione.

Finalmente in questo modello registriamo anche una riduzione di peso, rispetto alla precedente 159 ad esempio, grazie all'adozione di materiali leggeri come l'alluminio. La sospensione posteriore è una multilink interamente nuova, ideale anche per reagire al meglio alle sollecitazioni date dalle potenze di alcuni propulsori disponibili.

Ufficiali anche i listini prezzi che variano da un minimo di 20.000 € della versione base 1.4 da 120 cv fino a toccare la cifra di 29.000 € della sportivissima e grintosa versione quadrifoglio.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017