Excite

Alla ricerca delle auto usate: Romania stiamo arrivando!

Il mercato rumeno

Con l'apertura dei mercati europei e l'entrata di nuovi membri nella UE acquistare prodotti all'estero è sempre più facile e conveniente. Un'esempio lampante è il mercato delle auto usate in Romania.

Un primo indicatore di questa tendenza è sicuramente il dato sulle immatricolazioni dell'usato: oltre 50.000 in un solo mese sul territorio rumeno. A questo dato fa fronte la tendenza contraria e cioè una generale diminuzione delle immatricolazioni della auto nuove.

Che tipo di auto?

La corsa al mercato dell'usato punta soprattutto ad un tipo di automobile di classe elevata. Si cercano auto tedesche o auto di segmento elevato o addirittura di lusso.

Dove cercarle?

Si possono trovare molti siti internet interessanti ma attenzione alle fregature.

Tra i siti di riferimento più affidabili possiamo sicuramente annoverare www.autovit.ro con una vasta scelta di autovetture. Il portale è in lingua rumena ma è molto semplice cercare ciò che ci serve grazie alla sua linea user friendly.

Ci sono, inoltre, i portali italiani di riferimento per chi cerca auto di seconda mano e che offrono anche una vasta scelta di autovetture acquistabili all'estero: abbiamo www.ooyyo.it dove nel menù a tendina possiamo selezionare il paese che ci interessa. Auto immatricolate rumene sono ancora su www.auto.yakaz.it. Questo, tuttavia, non è molto intuitivo. Qualche buona offerta la si può trovare anche su www.azannunci.eu anche se non è possibile selezionare il singolo paese, ma Europa in generale.

Quanta burocrazia?

Una volta scelto il veicolo da acquistare, bisogna pensare al modo d'importarlo nel nostro paese. Per il mercato dell'usato ci sono non poche beghe burocratiche. Innanzitutto il veicolo deve avere oltre 6.000 Km e devono essere trascorsi più di 6 mesi dalla prima immatricolazione per essere classificato come usato.

Se per l'acquisto ci si rivolge ad un concessionario rumeno la maggior parte delle pratiche verranno svolte da loro (questa sarebbe la soluzione migliore).

Si può agire da soli rivolgendosi all'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile con i documenti in mano dell'autovettura da acquistare. L'UMC farà tutte le verifiche del caso (anche fiscali). Dopo l'ok di questo ufficio si potrà chiedere l'iscrizione al PRA in Italia.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017