Excite

Le migliori auto a metano di serie sul mercato, rispettare l'ambiente conviene

  • Corvettec6r - Wikimedia Commons

Il metano da anni viene usato come combustibile per il motore delle vetture disponibili sul mercato auto. Una macchina con motore a metano inquina di meno, infatti la combustione del metano che libera l’energia per alimentare il motore, produce 4 atomi di idrogeno e 1 atomo di carbonio. In termini più pratici, ogni molecola di metano con la sua combustione produce una sola molecola di anidride carbonica.

Usare un'auto a metano di serie presenta anche altri vantaggi. Infatti con questo combustibile la macchina consuma di meno. Inoltre quando avviene la combustione del metano viene prodotta una minore quantità di ozono, rispetto a quella prodotta dalla combustione di benzina o diesel. L’ozono per l’uomo è tossico, quindi usando il metano ne guadagnate anche in salute.

Per quanto riguarda i veicoli che trovate in commercio presso i concessionari, potete soffermarvi sui modelli della Fiat. L’azienda italiana infatti è sensibile al problema dell’inquinamento ambientale e per questo produce la gamma di veicoli detti Natural Power. Tra di essi ci sono la Punto Evo, la Qubo, la Punto Classic, e la Panda. Per tutte queste auto la Fiat produce un motore alimentato a metano e a benzina, che però può essere istallato sull'auto ad un prezzo aggiuntivo.

Sempre tra le auto che hanno motore a doppia alimentazione, e che funzionano con benzina e metano, ci sono le vetture della TATA. Si possono citare le vetture TATA Indica Bi-Fuel, TATA Indica Vista Bi-Fuel, e TATA Indigo SW Bi-Fuel. La TATA Indica 1.4 Bi-Fuel a benzina e metano di serie, emette 119 grammi di anidride carbonica ogni chilometro percorso, e consuma in media 4,95 litri di carburante ogni 100 chilometri. Potete avere questa auto per un prezzo che parte da 11838,00 euro. Prima di fare l’acquisto si possono confrontare le caratteristiche di questo modello con quelle della TATA Indigo SW 1.4 Bi-Fuel, alimentata a benzina e a metano. Si nota che questo modello emette 165 grammi di anidride carbonica per ogni chilometro percorso, e consuma in media 7 litri di carburante ogni 100 chilometri. Quindi quest’auto sembra essere meno conveniente della prima, anche se è più grande e capiente.

Tra i modelli Volksvagen a metano spiccano le Passat. La Nuova Passat nella versione Comfortline può essere dotata di motore a Diesel oppure a metano. Il motore a metano è disponibile nelle versioni a cambio manuale e cambio automatico, ma l’inquinamento e i consumi sono praticamente gli stessi. Volendo considerare il motore a cambio manuale, esso emette 119 grammi di anidride carbonica ogni chilometro percorso, e consuma in media 6,6 litri di carburante ogni 100 chilometri. Quindi per l’inquinamento prodotto questa vettura è alla pari con la TATA Indica Bi-Fuel. In questo caso il prezzo di base è di 27550,00 euro. Anche la Nuova Passat Variant, nella versione Comfortline è disponibile con motore a metano da 160 CV, con un prezzo di base di 28650,00 euro. Scegliendo una di queste auto nuove, dimostrate di essere sensibili al problema ambiente.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017