Excite

Auto aziendale immatricolata come autocarro: cosa c'è da sapere

Cosa c'è da sapere su una auto aziendale immatricolata come autocarro. tanti i dubbi in merito rispetto a cosa afferma sia il codice della strada che il regime fiscale. Iniziamo dalla definizione. L'articlo 54 del codice della strada , alla lettera d, definisce l'autocarro come un veicol odestinato 'al trasporto di cose e delle persone addette all'uso o al trasporto delle cose stesse'.
    www.van-service.it

N1 o M1

Gli autocarri possono essere inquadrati nelle categorie N1 o M1. - Della categoria N1 fanno parte i cosiddetti autocarri leggeri, ovvero quelli che a pieno carico non superano le tre tonnellate e mezzo. A tal proposito è necessario sfatare falsi miti relativi al fatto che questo tipo di autocarri non possano trasportare persone oltre il conducente. Non è vero! Esse possono infatti prendere posto in cabina per un numero massimo pari a quello scritto nella carta di circolazione. Una autorizzazione extra è invece da richiedere alla motorizzazione civile se si intende trasportare persone nel vano adibito al trasporto cose. - Della categoria M1 fanno parte i veicoli a motore progettati e costruiti per il trasporto di persone, aventi almeno quattro ruote e al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente

Trasporto di un autocarro aziendale

E' possibile trasportare la propria famiglia su un autocarro aziendale nei giorni in cui non sono in servizio per l'azienda? E' la domanda che si pongono spesso i possessori di un autocarro aziendale. Ecco quanto comunica a tal proposito la Polizia di Stato: 'E' necessario che il proprietario dell'autocarro preventivamente munito di 2 autorizzazioni: nulla osta del Prefetto, che rappresenta un'autorizzazione di polizia destinata a verificare la compatibilità della diversa destinazione con le condizioni connesse all'ordine e alla sicurezza pubblica (in questo nulla osta possono essere imposte limitazioni temporali, di percorso e di numero delle persone trasportabili), e autorizzazione del Dipartimento dei Trasporti Terrestri, che attesta l'idoneità tecnica del veicolo al trasporto di persone sotto il profilo della sicurezza per la circolazione'.

I bambini

Altro falso mito da sfatare. Gli autocarri aziendali, previo delle autorizzazioni viste poc'anzi, possono trasportare bambini sotto i dodici anni, purché essi siano 'trattenuti da idonei sistemi di ritenuta', ovvero stretti dalle cinture di sicurezza.

Il regime fiscale

Come si pongono gli autocarri aziendali di fronte al regime fiscale? In generale, è bene sapere che gli autocarri aziendali concessi ai dipendenti per più di 183 giorni l'anno godono di una detraibilità del 70% (anziché il vecchio 90%). Il restante 30% pesa sul dipendente. Queste, ed altre disposizioni nel video che segue.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017