Excite

Le auto Bentley, un mito del lusso

  • tuttomotoriweb.com

Bentley, le origini e il V8 - Incorporata a partire dal 1931 alla Rolls-Royce, viene rilevata nel 1998 dal gruppo Volkswagen, che nel 2003 scorpora Bentley e Rolls-Royce, cedendo il secondo marchio alla BMW. Nel 1959 la Bentley inizia a produrre la prima vettura con motore V8, la S2, con motore 6,75. Dopo 50 anni, con varie migliorie, dovute soprattutto a una sovralimentazione, il V8 rimane come motore di punta nella Bentley top di gamma, la Brooklands, in grado di raggiungere la velocità di 100 km/h in 5 secondi, grazie alla potenza dei 530 cv che il motore è in grado di sprigionare.

Lusso all'ennesima potenza

Ma la lista di supercar targate Bentley non finisce qui: nel 2008 la Continental Flying Spur, con motore W12 da 600 cv, in grado di raggiungere i 100 km/h in 4,8 secondi, diventa la quattro porte più veloce del mondo, mentre nel 2010 le auto Bentley si arricchiscono di una nuova Mulsanne, che non si stacca nettamente dalla tradizione di casa Bentley, pur presentando uno stile tecnologico ed innovativo. Il motore da oltre 500 cv e il cambio automatico a 8 rapporti, conferiscono alla nuova ammiraglia di casa Bentley l'indiscusso primato nella sua categoria. La Mulsanne è costruita su una piattaforma inedita per il gruppo VW, che sarà probabilmente usata in futuro per la A8.

Novità in casa Bentley

In arrivo nel 2013 la Mulsanne Turbo R, coupé a 2 porte destinata a sostituire la Brooklands, con motore V8 6.7 da 630 cv e un'indole sportiveggiante. I prezzi ancora top secret. Gli eventi più importanti per la Bentley saranno però nel 2015, quando arriveranno sul mercato le tre nuove derivazioni della Continental GT, sportiva di lusso, ma destinata a un target più "modesto", già presentate come concept car all'ultimo salone di Ginevra.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017