Excite

Auto d'epoca, normativa per l'iscrizione al registro

Sono molti gli appassionati delle quattro ruote ad essere in possesso di veicoli  aventi tutte le peculiarità necessarie ad essere classificate come auto d'epoca, ma questo non basta affinché siano legalmente riconosciute come tali,  per definire un'auto d'epoca, infatti, la normativa prevede l'iscrizione al registro di riferimento, fra questi quelli che godono di maggiore fama sono:

  • RIVS ( acronimo di Registro Italiano dei Veicolo Storici)
  • ASI ( acronimo di Automotoclub Storico Italiano)
  • RIASC ( acronimo di Registro Italiano delle Auto Storiche Citroen)

L'articolo 4 del Decreto voluto dal Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, stabilisce, che per ottenere la registrazione in uno dei sopra citati registri, bisogna ottenere il Certificato di Rilevanza Collezionistica e Storica, rilasciato direttamente ed esclusivamente dall'associazione di riferimento in virtù del registro ove si vuole effettuare la registrazione.

Come ottenere il Certificato Storico

Una volta stabilito il registro cui si vuole aderire, per ottenere il Certificato Storico bisogna compilare il modulo, fornendo i dati neccessari e le foto dettagliate della vettura.

Dati richiesti:

  1. SEZIONE I: dati dell'intestatario del veicolo (cognome, nome, data e luogo di nascita ecc);
  2. SEZIONE II: targa e anno in cui è avvenuta la prima immatricolazione;
  3. SEZIONE III: dati generici della vettura (omologazione, anno costruzione ecc);
  4. SEZIONE IV: dati di identificazione vettura (numero del motore e del telaio);
  5. SEZIONE V: dati di natura tecnica (kw, cavalli, frizione, velocità, ecc);
  6. SEZIONE VI: indicare eventuali parti della vettura sostituiti in precedenza e per tanto non ritenute originali;
  7. SEZIONE VII: allegare eventuali dichiarazioni (recupero, ripristino ecc);

 

Foto da allegare:

  • Foto del frontale auto;
  • foto del posteriore auto;
  • fiancata destra;
  • fiancata sinistra;
  • motore vista lato sinistro;
  • motore vista lato destro;
  • foto ove si legga chiaramente il numero di telaio:
  • foto ove sia leggibile il numero motore;
  • vano anteriore e posteriore;
  • foto della plancia porta strumenti;
  • foto dei sedili anteriore e posteriori;
  • foto di una delle quattro ruote completa.

E' importante che, nell'effettuare tali foto, non vengano ritratte nello sfondo persone o altri veicolo.

Se la documentazione, quindi la vettura, risulta essere idonea all'iscrizione nel registro delle auto d'epoca, il titolare del mezzo può avviare richieste per le agevolazioni spettanti in materia di assicurazioni e bollo auto.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017