Excite

Auto nuove, i dati delle case costruttrici

Maggio non sembra essere un buon mese per il mercato delle auto nuove, un segmento che risente fortemente dell’instabilità generale e che con lo stop degli incentivi e bonus statali sembra arrancare e inizia a dare i primi segnali di contrazione.

Le case costruttrici soffrono, perde Fiat, ma non fanno segnare migliori risultati nemmeno i colossi stranieri alle prese con un periodo nuovamente critico del mercato. La casa torinese, che ha risentito notevolmente del blocco degli incentivi statali, chiude con una contrazione di vendite di auto nuove del -29.83%. Nel mese di maggio le immatricolazioni di auto Fiat sono state pari a 48.849 unità, contro le 65.187 dell’anno precedente.

Male Ford, che fa segnare una contrazione nel comparto vendite del 22.8%, Bmw ha immatricolato il 24,9% di auto in meno mentre Audi ha subito un calo del -13,7%. Tra le case costruttrici che hanno chiuso con il segno meno anche Honda, che ha perso oltre il 50%, Porsche, -35.75%, Mini, -28% e Seat con un netto -27,6%. Non tutte le case automobilistiche, però, hanno registrato contrazioni nelle vendite: è il caso dei brand francesi, che invece, hanno rafforzato notevolmente la propria quota di mercato e hanno consolidato le immatricolazioni. Renault cresce al 5.14% sul mercato, con un +21.4% di nuove auto immatricolate, seguita da Citroen che fa registrare un +13.85%. Tra le tedesche ottimi risultati per Volkswagen che aumenta le immatricolazioni del 25%.

(Foto © charlespaolino.files.wordpress.com)

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017