Auto sequestrate in vendita: ecco a chi rivolgersi

Le auto sequestrate, dopo un certo lasso di tempo, vengono messe in vendita tramite il meccanismo dell'asta da parte dei tribunali. Ovviamente le motivazioni del sequestro possono andare da atti amministrativi o confisca in seguito a fallimenti, oppure perchè legate a dei reati (e che spesso non versano in ottime condizioni). Presso i tribunali sono reperibili informazioni circa le date e le caratteristiche delle auto che vengono messe all'asta, oltre che il prezzo che costituisce la base d'asta.

Le auto sequestrate in vendita tramite i tribunali

La maggior parte dei tribunali si sono organizzati tramite una sezione appositamente dedicata alle aste di beni mobili, quali le auto, dove è possibile conoscere le date dell'asta, e i modelli che verranno messi in vendita. Tuttavia non vengono generalmente riportate le informazioni relative alla provenienza del sequestro. Per avere questo genere di informazioni bisogna recarsi in tribunale, o attendere il giorno dell'asta stessa. Per partecipare bisogna depositare entro il giorno antecedente l'asta il 10% del prezzo d'asta, che viene restituito se non ci si aggiudica l'asta, o che deve essere integrato nel caso in cui si faccia l'offerta più alta. Ovviamente dipende anche dall'origine del sequestro, ma generalmente si riesce ad ottenere un risparmio medio del 30%.

Le vendite tramite intermediari specializzati

Nelle città dove si trovano i tribunali, ci sono dei rivenditori che effettuano acquisti all'asta di stock di auto, e che poi rivendono con l'applicazione di un sovrapprezzo. Si evita così la trafile del tribunale, ma l'auto costa di più rispetto all'asta, ma generalmente di meno rispetto al concessionario. Inoltre in questo caso non si possono acquistare auto non immatricolate, perché obbligatoriamente l'intermediario, per liberare dai vincoli le auto, deve provvedere alla loro intestazione. Per individuare questi rivenditori si può fare una semplice ricerca on-line, specificando la città di interesse.

L'acquisto di auto sequestrate da privati

Può succedere che nella compravendita tra privati capiti la disavventura di acquistare un'auto sul quale è stato disposto un atto di fermo o sequestro amministrativo. Per evitare brutte sorprese è sempre meglio fare una visura all'Aci per vedere se sull'auto gravano delle pendenze. Basta andare sul sito dell'Aci on-line, nella sezione delle visure (bisogna avere una carta di credito o similare), e inserire il numero della targa del veicolo. Il costo in media si aggira intorno ai 7 euro. Se invece si riceve la brutta sorpresa di aver acquistato un'auto sotto sequestro, ci si può rivalere sul venditore, passando però per vie legali.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2014