Excite

Benzina e Diesel, aumento record: +9,5 euro per un pieno

  • Infophoto

Schizzano sempre più in alto i prezzi dei carburanti. La media della benzina si attesta a 1,88-1,89 euro al litro, ma in alcune aree i picchi hanno raggiunto anche 1,98-1,99 euro al litro.

A denunciare i prezzi folli sono Federconsumatori e Adusbef. Con l'aumento dei prezzi aumentano anche le ricadute per gli automobilisti: rispetto all'inizio dell'anno, il costo di un pieno è aumentato mediamente di 9,50 euro, e addirittura di 14,50 euro quando il prezzo si attesta a 1,99 euro al litro.

Gli aumenti sui carburanti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ammontano all'equivalente di oltre 40 giorni di spesa alimentare di una famiglia media. E' come se una famiglia, per rifornire la propria automobile, abbia dovuto rinunciare ad oltre un mese di spesa alimentare. Rincari di questa portata sono impensabili ed insostenibili per le famiglie.

A maggior ragione dal momento che le conseguenze non si limitano a riportare un forte impatto sui costi dei carburanti, ma su tutti i prezzi, soprattutto su quelli dei beni di largo consumo trasportati su gomma. Bisogna arginare questa crescita immediatamente, vigilando sulle speculazioni ed intervenendo per sterilizzare la tassazione, applicando finalmente l'accisa mobile, un meccanismo automatico che prevede una diminuzione dell'accisa quando il costo del petrolio aumenta.

Nei prossimi giorni potremmo rivedere il segno meno sui prezzi alla pompa, rileva Staffettaonline. Intanto, questa mattina si chiude il giro di rialzi avviato ieri da Eni ed Esso e dovuto ai forti aumenti dei prezzi internazionali verificatisi tra venerdì scorso e lunedì: le medie ponderate nazionali dei prezzi in modalità servito salgono anche per il gasolio (+0,2 centesimi a 1,780 euro/litro). Stabile il Gpl Eni a 0,874 euro/litro mentre il metano scende leggermente a 0,951 euro/kg. Stando alla consueta rilevazione questa mattina hanno messo mano ai listini Esso, Q8, Shell, Tamoil e TotalErg.

Per Esso secondo rialzo consecutivo: +0,5 centesimi su entrambi i prodotti con la verde a 1,875 euro/litro e il diesel a 1,793 euro/litro. Q8 aumenta solo la benzina: +1,1 centesimi a 1,891 euro/litro. Per Shell registriamo +1 centesimo sulla benzina a 1,890 euro/litro e +0,5 centesimi sul diesel a 1,790 euro/litro. Aumento di 0,5 centesimi su entrambi i prodotti per Tamoil, rispettivamente a 1,871 euro/litro e 1,773 euro/litro. Ritocchi, infine, per TotalErg: +0,4 centesimi sulla verde a 1,880 euro/litro, +0,3 sul diesel a 1,790 euro/litro.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017