Excite

Car pooling, nuovo trend di viaggio in Italia: risparmiati 3,5 miliardi di litri di carburante

  • Getty Images

La benzina va su, le tariffe di treni e mezzi pubblici aumentano, e allora la soluzione più conveniente è “condividere”. Così anche in Italia sta spopolando il car pooling, un metodo pratico e conveniente che permette di spostarsi, viaggiare e andare a lavoro condividendo la propria auto, risparmiando denaro e strizzando l'occhio all'ambiente.

L'Italiaal momento è al terzo posto, dopo Francia e Germania, per questa particolare modalità di viaggio che, secondo il portale CarPooling.com, consente di risparmiare fino al 75% rispetto ai percorsi individuali.

Un esempio? Condividere un viaggio in auto Roma-Milano può costare appena 20 euro. Secondo Coldiretti in Italia si sta anche diffondendo una tendenza dentro la tendenza: si fa car pooling per andare a fare la spesa: in auto tutti assieme per dividere i costi della benzina e raggiungere le aziende agricole, i mercati degli agricoltori, i mercati all'ingrosso, gli ipermercati o i discount per fare la spesa. Un trend che, secondo Coldiretti, ha contribuito al contenimento dell'inflazione.

In Italia, a oggi, sono più gli uomini con il 68,5% a preferire il viaggio in condivisione e dal 2010 sono stati percorsi “assieme” ben 64 milioni di chilometri per un risparmio totale di 3,5 milioni di litri di carburante e 7 mila tonnellate di CO2.

Per chi non avesse idea di come funziona sono tanti i siti che permettono di prenotare online il viaggio in compagnia, garantendo sicurezza, risparmio e comodità: da BlaBlacar.it a Viaggiainsieme.it, da Carpooling.it a Autostradecarpooling.it.

Selezionando il proprio itinerario i siti forniscono tutte le opzioni disponibili, nonché tutti i viaggi caricati e le offerte “last-minute”. Soltanto su Carpooling sono 4.388.741 gli utenti registrati e pronti a partire.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017