Excite

Chrysler 200, un nuovo concetto di berlina, anche aziendale

Parliamo ancora di rinnovamento, come quello presente in qesto momento all'interno di molte gamme di autovetture. Le case costruttrici non stanno a guardare e rilanciano, come nel caso di Chrysler ormai sotto l'italica guida che rilascia nuove immagini della sua '200', erede di quella Sebring forse mai troppo capita.

La voglia di innovare poi attualizzare i marchi, è forte e la spinta al diverso è evidente sotto molti aspetti, con un richiamo a quella 200C Ev Concept presentata al Salone di Detroit nel 2009.

Costruita qusta volta negli stabilimenti di Sterling Heights ci mostra le linee più filanti con un richiamo al gusto classico della berlina e della sua affidabilità, miste ai motori che mantengono quel brio stelle e strisce che tanto dovrebbe piacere ai consumatori del vecchio continente come a quelli d'oltre oceano, proprio perchè qui si tratta di impegno strategico su più fronti.

Da noi, forse la conosceremo come Flavia e proprio a lei è affidato un nuovo posizionamento all'interno di fasce di mercato che possono coinvolgere elementi come la nuova Passat di casa Volkswagen o la recente Insigna della Opel.

La Casa di Auburn Hills che tra le altre cose, utilizzerà il nuovo simbolo Chrysler sulle future calandre, presenta le motorizzazioni, per ora solo benzina e limitate all'unico mercato americano.

Possiamo contare su un 2.8 da 190 CV, abbinato a cambi automatici a 4 o 6 rapporti ed il più possente V6 3.6 Pentastar da 283 CV, con un cambio questa volta Transaxle a 6 rapporti.

Curiosità per l'eventuale ma comunque necessario propulsore turbodiesel, necessario per affrontare con il giusto appael anche il segmento delle flotte aziendali, a cui Chrysler sembra essere davvero interessata.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017