Excite

Codice della strada: il ministro Matteoli boccia Giachino

Dopo l'ennesima strage avvenuta sulle strade italiane, il sottosegretario ai Trasporti Bartolomeo Giachino aveva annunciato un forte inasprimento delle pene per chi non rispetta il codice della strada: a correggere tali affermazioni ci ha pensato il ministro Matteoli.

In una nota del ministero circa le proposte di Giachino di punire in maniera ancora più dura l'uso improprio del telefonino ed il superamento dei limiti di velocità, si legge che "tali dichiarazioni sono frutto di opinioni personali che non coinvolgono il pensiero e la volontà del ministro Altero Matteoli". Bocciata anche la proposta di esami per il recupero punti e rinnovo patente.

Nella nota del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti viene affermato che per far fronte al problema della sicurezza sulle strade verrà avviato a settembre un tavolo di confronto con tutti i soggetti interessati dal quale scaturiranno le proposte da fare a Governo e Parlamento.

Il ministro Matteoli ha, poi, rilasciato un'intervista al Tg5 dove afferma quali sono i punti principali sui quali è al lavoro il suo ministero: pene più severe per guida in stato d'ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti, riaccredito dei punti persi più difficile e possibilità di vietare la circolazione dei camion in estate, Natale ed il venerdì, sempre tenendo sotto controllo le scorte di derrate alimentari.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017