Excite

Codice della strada, il sì del Senato

Approvata in via definitiva dal Senato la riforma al codice della strada. I voti a favore sono stati 145, le astensioni 122 e nessun voto contrario. Tutti gli automobilisti che si accingono a mettersi in viaggio devono, dunque, prestare molta attenzione alle nuove disposizioni. La riforma è ora diventata legge. Il disegno di legge presta molta attenzione ai giovani, ma non solo. Queste le nuove regole.

Alcol: divieto assoluto di bere per i neopatentati, i giovani da 18 a 21 anni e gli autisti di professione. Per questi ultimi la guida in stato di ebbrezza diventa giusta causa di licenziamento. Revoca della patente prevista per chi guida in stato di ebbrezza e provoca un incidente in cui l'investito subisce gravi lesioni. Divieto di vendere alcolici da asporto per autogrill e discoteche dalle 22 alle 6; al banco, inoltre, non si potranno consumare alcolici dalle 2 di notte alle 6 del mattino. Divieto assoluto di vendita dei superalcolici. Nelle discoteche, stop alla vendita di bevande alcoliche a partire dalle 3 di notte, con deroghe previste per Capodanno e Ferragosto. Ogni ristorante, poi, dovrà avere un etilometro a disposizione della clientela.

Stupefacenti: niente patente a chi è stato condannato per possesso di droga. I neopatentati e i conducenti di professione dovranno effettuare il test antidroga. Qualora si venisse sorpresi a guidare sotto l'effetto di sostanze stupefacenti è prevista la revoca della patente.

Bicicletta: niente più punti della patente persi per i ciclisti indisciplinati che avranno l'obbligo di indossare il giubbotto catarifrangente la notte fuori dai centri abitati e in galleria.

Minicar: chi venderà minicar truccate rischierà multe fino a 3.119 euro. I conducenti avranno l'obbligo di indossare le cinture di sicurezza.

Patentino: chi trucca i motorini rischierà fino a 3.119 euro di multa, mentre chi verrà sorpreso alla guida di motorini truccati rischierà sanzioni fino a 1.559 euro. Dal gennaio del 2011, inoltre, per ottenere il patentino bisognerà superare una prova pratica.

Foglio rosa a 17 anni e scuola guida: sarà possibile iniziare a guidare l'automobile con il foglio rosa a 17 anni se si ha già una patente A (per la guida di motoveicoli). Saranno obbligatorie lezioni di pratica automobilistica di notte e in autostrada.

Targa personale e over 80: la targa non sarà più legata alla vettura ma all'automobilista, che la porterà con sé al momento di cambiare automobile. Gli automobilisti con più di 80 anni dovranno sottoporsi a una visita medica biennale.

Limiti velocità autostrade e autovelox: le società autostradali potranno alzare il limite di velocità a 150 nelle tratte a tre corsie ma solo se c'é il tutor. Ai comuni sarà garantito il 50 per cento delle multe fatte attraverso gli autovelox, ma i proventi dovranno essere investiti solo nella manutenzione stradale.

Pedoni e cani e gatti investiti: chi non farà attraversare un pedone sulle strisce rischierà un taglio di otto punti sulla patente. Stessa sanzione anche fuori delle strisce se il pedone è un disabile o un bambino. Chi, poi, non si fermerà a prestare soccorso a un cane o a un gatto investito rischierà una multa di 1.559 euro.

Notifica multe e tre ore per andare al lavoro: il termine per la notifica delle multa scende da 150 a 90 giorni. Chi guadagna fino a 10mila euro l'anno avrà la possibilità di pagare a rate. Deroga di tre ore al giorno per chi ha avuto la patente sospesa per andare a lavorare o per assistere un famigliare disabile.

 (foto © LaPresse)

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017