Excite

Codice della strada, novità in arrivo

Nuove modifiche per il codice della strada. La commissione Trasporti della Camera dei deputati, presieduta da Mario Valducci, ha approvato la riforma; ora il testo passa al Senato che potrebbe approvarlo prima dell'esodo estivo.

Ma cosa prevedono queste modifiche? Innanzitutto nel testo si parla di minicar. Chi produce o commercializza mezzi che superano i 45 chilometri orari pagherà una sanzione tra i mille e i 4mila euro. I meccanici che modificheranno le minicar rischieranno fino a 3.119 euro e chi guiderà minicar modificate rischierà una sanzione di oltre i 1.500 euro. Con le modifiche al codice della strada diventerà obbligatoria la cintura di sicurezza e per i minorenni, prima di mettersi alla guida, sarà obbligatorio il conseguimento del patentino.

Novità anche per il foglio rosa. I minori che hanno compiuto 17 anni e hanno già la patente A potranno esercitarsi alla guida di un'auto, se accompagnati da un adulto. Con l'introduzione delle modifiche, la targa della macchina diventerà personale. Regole più severe, poi, per quanto riguarda l'alcol. I neopatentati dovranno sempre mettersi alla guida con un tasso alcolemico pari allo 0, lo stesso varrà per i professionisti che trasportano merci e persone. Nella aree di sosta in autostrada, inoltre, sarà vietata la vendita di superalcolici dalle 22 alle 6; per quanto riguarda, invece, i locali notturni, il divieto sarà dalle 3 alle 6 e fuori le discoteche e i pub dovrà esserci un apparecchio elettronico per il rilevamento del tasso di alcol nel corpo.

Novità in vista anche per quanto riguarda il pagamento delle multe. Chi ha un reddito inferiore ai 10.628 euro potrà rateizzare le sanzioni se di importo superiore ai 200 euro. Diventerà così possibile pagare con rate mensili da 100 euro. Le multe contestate al giudice di pace, invece, non avranno automaticamente effetti sospensivi.

Le persone anziane, poi, potranno continuare a guidare oltre gli 80 anni, ma ogni due dovranno superare una visita medica specialistica davanti alla commissione locale.

Novità, infine, per quanto riguarda i punti della patente. Sarà possibile recuperarne sei grazie al conseguimento di un esame. Ma se si supereranno i limiti di velocità le regole saranno più severe. Superando di 10 km/h il limite di velocità consentito si perderanno tre punti, superandolo di 60 km/h se ne perderanno dieci. Chi, poi, parcheggerà sui parcheggi riservati ai disabili perderà due punti; chi non darà la precedenza ai pedoni sulle strisce ne perderà otto e chi non consentirà loro di attraversare ne perderà quattro.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017