Excite

Come effettuare il passaggio di proprietà auto

Il passaggio di proprietà auto è un'operazione che fino a qualche tempo fa richiedeva un enorme dispiego di tempo. L'acquisto di una vettura di seconda mano (da privato, perché il concessionario nella stragrande maggioranza dei casi sbriga da sé questa operazione) richiede infatti una pratica burocratica meno elaborata, rispetto a quanto accadeva anni addietro

    youtube

I documenti

Dal momento della firma dell'atto di vendita si hanno 60 giornidi temopo per effettuare il passaggio di proprietà dell'auto.

Di fondamentale importantza è l'autentica della firma dell'atto di vendita per la quale è necessaria la presenza del venditore (non è più necessario un notaio, si può effettuare presso gli uffici comunali, o gli Sportelli Telematici dell' Automobilista (STA), così come è abilitata sia ciascuna Motorizzazione Civile che gli Uffici Provinciali dell ACI che gestiscono il P.R.A.).

Quindi munirsi di marca da bollo di euro 14,62 e dei seguenti documenti a) Certificato di Proprieta’ o foglio complementare (in originale);b) carta di circolazione (in fotocopia);c) documento di identità dell’acquirente e del venditore in originale e in fotocopia ( n.2 copie documento acquirente; n. 1 copia documento venditore);d) codice fiscale di acquirente e venditore (in fotocopia);e) modello TT2119 in distribuzione presso la motorizzazione civile.

Una volta poi effettuata l'autentica della firma, si procederà,sempre presso lo stesso ufficio che l'ha effettuata, al rilascio della nuova carta di circolazione.

Contestualmente, sarà necessario pagare gli emolumenti previsti, ovvero euro 20,92 per spese Aci, 29,24 per l'Imposta di bollo, 27,02 per costi per aggiornamento carta di circolazione, più l'Ipt (l'imposta provinciale di trascrizione) che varia sia in base alla provincia che ai Kw della vettura.

Raccomandazioni utili

Prima di acquistare un veicolo di seconda mano da un privato con il relativo passaggio di proprietà dell'auto, è sempre bene effettuare una visura presso il Pra (Pubblico Registro Automobilistico). In questo modo è possibile verificare l'effettivo intestatario della vettura e che questa sia libera da vincoli quali il fermo amministrativo. E' possiible inoltre richiedere l'estratto cronologico dell'auto, grazie al quale è possiible conoscere anzianità, caratteristiche tecniche, precedenti proprietari, dati fiscali e molto altro ancora.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017