Excite

Come guidare un kart 125 a marce: alcuni consigli utili sulla gestione delle curve

I kart sono spesso il rifugio di tutti gli appassionati di automobilismo che non sono riusciti ad entrare nella ristretta elite dei piloti professionisti. Dai kart, poi, partono tutti i giovani talenti che vogliono giocarsi le proprie carte nel mondo delle corse con quattro ruote, siano esse coperte o scoperte. La base, in genere, sono i kart 125 cc con le marce. Guidarli non è affatto semplice ed è consigliabile essere pronti prima di sedersi alla guida di auto che possono comunque raggiungere i cento chilometri all’ora in meno di quattro secondi.

    Getty Images

Partenza e stile di guida

Innanzitutto c’è da dire che i kart moderni hanno eliminato il problema della partenza a spinta ed utilizzano la tecnologia touch and go che ha reso tutto più semplice sotto questo punto di vista. Sono mezzi leggeri, circa ottanta chili, ma con una potenza ragguardevole. Per questo richiedono uno stile di guida particolare, soprattutto se hanno il cambio.

Leggi le news sul mondo delle auto

Il kart si guida con leggerezza, non ama i cambi bruschi, gli aggiustamenti continui e le correzioni in generale. Le marce vanno scalate, se necessario, prima dell’entrata in curva. Sempre in merito alle curve è, di solito, necessario cominciare a frenare prima di entrare in curva ed una volta arrivati al centro della curva cominciare ad aprire il gas.

Cambio marcia e uso del motore

Il kart ha una particolarità, non perde molti giri tra una marcia e l’altra quindi è consigliabile cambiare spesso marcia per evitare problemi con la tenuta di strada, con l’accelerazione e con la gestione delle curve.

Leggi le news sugli eventi del mondo dei motori

La gestione del cambio, proprio per le peculiarità del kart, diventa importantissima. E’ necessario studiare il circuito a velocità ridotta cercando di capire bene quali sono le marce necessarie per le varie zone in modo da poterne ottimizzare la gestione quando si gira per fare il tempo o durante una gara. Il cambio di marcia va sempre effettuato quando il motore giunge al limite, proprio per poterne sfruttare fino in fondo la potenza.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017