Excite

Come sapere se c'e il fermo amministrativo sulla propria auto e come rimuoverlo

Il fermo amministrativo sull'automobile è un provvedimento che mettono in atto le amministrazioni o gli enti competenti tramite le società preposte al recupero crediti quando un cittadino non è in grado di far fronte ai propri debiti verso le amministrazioni. Ad esempio un automobilista che non paga una multa può essere soggetto al fermo amministrativo dell'automobile.

    Getty Images

Conseguenze fermo amministrativo

Il fermo amministrativo di fatto blocca la circolazione del veicolo e non può essere eliminato vendendo il veicolo. Un veicolo con un provvedimento di fermo amministrativo in atto non può nemmeno essere demolito o venduto all'estero. E' comunque possibile rimuovere il provvedimento di fermo amministrativo. E' sufficiente seguire un iter ben preciso e codificato.

Leggi le news sul Codice della Strada

Innanzitutto occorre provvedere all'estinzione del debito presso la Pubblica Amministrazione. Una volta pagato il dovuto ci si deve recare presso l'ufficio provinciale del PRA e presentare una richiesta di revoca del provvedimento. Al PRA va presentato l'atto di pagamento con richiesta di deroga, un certificato di proprietà del veicolo o un modello NP-3 nel caso non si utilizzi il certificato di proprietà.

Controllo e rimozione del fermo amministrativo

Leggi le news sul mondo delle auto

Alla documentazione va allegato un ulteriore pagamento. In caso di utilizzo del certificato di proprietà si devono corrispondere 32 euro, nel caso di utilizzo del modulo NP-3 va corrisposto un pagamento di 48 euro. Appena ottenuto l'esito positivo della richiesta di revoca l'ente rilascia un nuovo certificato di proprietà all'automobilista ed il fermo amministrativo può considerarsi rimosso.

Esistono dei casi particolari. Se il fermo amministrativo è stato comminato per errore è il concessionario per la riscossione a formulare la richiesta al PRA senza nessun aggravio economico per l'automobilista. In caso di veicolo venduto, con atto e data certificati, prima dell'emissione del fermo amministrativo è sempre il concessionario per la riscossione, previa comunicazione da parte dell'ACI, a cancellare gratuitamente il provvedimento. Per verificare la presenza o meno di un fermo amministrativo è sufficiente fare una richiesta all'ACI. E' possibile inoltrarla anche online, il costo è di sei euro.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017