Excite

Come si recuperano i punti della patente?

Il sistema della patente a punti, in vigore da ormai 13 anni, ha inciso in misura significativa sulla condotta di una percentuale non irrilevante di automobilisti come dimostrano i dati ufficiali del Ministero dei Trasporti sugli incidenti stradali dal 2003 ad oggi. Per evitare spiacevoli sorprese in occasione di sinistri di seria entità, occorre però conoscerne bene il funzionamento anche o meglio soprattutto in merito al recupero dei punti decurtati dalla patente in base alle tabelle comprese nell’articolo 126-bis del Codice della Strada.

L'autovelox non basta, arriva il sorpassometro

    Twitter @Omniauto

Violazioni del Codice della Strada: quali conseguenze?

Nei casi più gravi, l’irregolarità commessa al volante comporta la sanzione di -10, che andrà a scalare fino a -1 a seconda del livello dell’infrazione, mentre la penalità raddoppia quando il protagonista della violazione del Cds è un soggetto neopatentato (ovvero abilitato alla guida dei veicoli della categoria di appartenenza da meno di tre anni). Al conducente responsabile dell’illecito verranno tolti in totale non più di 15 punti nell’ambito di uno stesso incidente, fatte salve le circostanze che impongono la sospensione o la revoca del documento.

(Ecco come funziona il meccanismo della patente a punti: guarda il video)

Ecco cosa succede dopo gli incidenti stradali

Dal punteggio iniziale di +20, si può arrivare allo zero ma se per 24 mesi non vengono commesse infrazioni incluse nell’elenco dell’art.126-bis si torna al livello di partenza grazie al “bonus” concesso in automatico dal nuovo codice della strada: l’automobilista virtuoso avrà comunque uno “score” di +2 ogni anno, senza tuttavia superare il tetto di 10, qualora si rilevi una costante assenza di decurtazioni.

Come conoscere le penalità pendenti sulla propria patente

Appositi “corsi di recupero” consentono in qualsiasi momento dell’anno di rimettersi in carreggiata guadagnando un abbuono massimo di +6 per chi possiede patente di categoria A e B, mentre negli altri casi si potrà arrivare fino a +9. Consultando, previa registrazione sul sito web, il “Portale dell’Automobilista”, ogni cittadino interessato può conoscere lo stato delle penalità pendenti sulla propria patente. In alternativa, è sempre attiva la linea diretta 848.782.782. che offre assistenza via telefono 7 giorni su 7 agli automobilisti oppure l’app dedicata per iPad e smartphone.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

    Twitter @TG24live

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017