Excite

Come verificare se la propria auto ha il fermo amministrativo

Il fermo amministrativo è una sanzione tra le più temute dai debitori sui quali “pende” la richiesta di pagamento di tasse o multe da parte di enti pubblici abilitati all’avvio della procedura di blocco temporaneo su un bene mobile registrato intestato al soggetto insolvente, a titolo di garanzia sul recupero delle somme dovute.

Ecco come si fa a controllare online i bolli auto pagati

    Twitter @Adnkronos

Fermo macchina, quando scatta e quali sono le conseguenze

Una volta disposta l’attivazione delle ganasce fiscali, il veicolo individuato come garanzia materiale del credito subisce la sospensione del diritto alla circolazione in strada ed altre limitazioni di uso: nessun atto di vendita, né di radiazione dal PRA o demolizione può avvenire nel periodo di validità del blocco, pena l’irrogazione di sanzioni d’importo compreso tra i 1988 e 7953 euro con in più l’immediata confisca del mezzo.

Quando è legittimo il blocco dell'automobile?

Obbligatoria, per l’ente incaricato della riscossione di somme superiori ai 50 €, la comunicazione di preavviso del fermo da presentare 30 giorni prima dell’entrata in vigore delle ganasce fiscali: prima ancora (se il debito è inferiore ai 2mila euro), va formalizzata un’ingiunzione di pagamento con termine di esecuzione “ex lege” di 60 giorni.

(Ganasce fiscali all'auto per un debito con Equitalia di soli 6 centesimi: tutto vero!)

Verifica fermo amministrativo su bene mobile registrato

La sussistenza di tale tipo di vincolo sul bene mobile registrato può essere verificata dal diretto interessato, magari l’acquirente di un veicolo a motore di seconda mano, tramite visura della targa del veicolo presso un ufficio provinciale del PRA o sportello dell’ACI. L’alternativa, scelta da chi ha esigenze particolari a livello di tempo, consiste nella richiesta di accertamento ad un’agenzia territoriale autorizzata di pratiche automobilistiche, con una spesa leggermente più onerosa rispetto ai 2,84 euro da corrispondere al Pubblico Registro in caso di procedura classica.

    Twitter @MISTERO_MISTERI

Ganasce fiscali sull'auto: cosa fare?

Soltanto versando per intero la cifra dovuta all’amministrazione (INPS, Comune, Regione o Stato centrale) e ottenuto in un secondo momento l’atto ufficiale di revoca della sanzione a cura del concessionario della riscossione, il fermo verrà cancellato con accettazione dell’apposita richiesta da parte del PRA.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019