Excite

Cosa succede se si commette un'infrazione all'estero?

  • Twitter @GDS_it

Il ritiro della patente per infrazioni del codice della strada rilevate in un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia ha validità territorialmente limitata, ai sensi della giurisprudenza della Corte di Giustizia che non consente l’estensione delle conseguenze legali di un provvedimento di guida di veicoli a motore allo Stato di appartenenza dell’automobilista sanzionato.

Come risalire al proprietario di un'auto attraverso la targa automobilistica

La possibilità di circolare sul resto del territorio comunitario, in primis dentro i confini nazionali e quindi nella fattispecie in Italia, rimane infatti inalterata anche se è data facoltà al Paese dove il controllo di polizia ha avuto luogo di avvisare le autorità di riferimento del trasgressore in modo da formare una sorta di archivio delle contravvenzioni subite dallo stesso all’estero.

Di solito, nel momento in cui gli agenti preposti alle verifiche sul rispetto del codice della strada di un determinato Paese stabiliscono l’entità della violazione commessa dall’automobilista e la relativa sanzione da pagare, al cittadino straniero viene offerta la chance della formula ridotta di estinzione del verbale: in genere si tratta dei canonici cinque o al massimo dieci giorni dalla data di notifica della multa, mentre esaurito tale termine l’importo va versato per intero.

(Monopoli, con l’auto sui gradini della villa: patente ritirata a inglese ubriaco)

La patente di guida, trattenuta in seguito all’atto del pubblico ufficiale per le infrazioni rilevate in occasione del controllo, verrà restituita al cittadino di un altro Stato dell’Unione al termine del periodo coperto dalla sanzione oppure prima del rientro in patria del conducente del veicolo oggetto della contravvenzione.

Nel caso in cui la persona fermata e multata da vigili o polizia di un Paese estero sia in possesso di patente internazionale, esiste poi una sanzione accessoria oltre al pagamento dell’ammenda in denaro, rappresentata dalla menzione “nero su bianco” di un divieto di circolazione (sempre a carattere temporaneo) all’interno dei confini della nazione dove è stata verbalizzata la più o meno grave infrazione al volante.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017