Excite

Ducati Scrambler usato: costi e caratteristiche del mito

  • flickr.it

Acquistare un’ottima moto d’epoca non è facile ma neanche impossibile. Di sicuro va fatto valutando con attenzione ogni singolo crisma dell’operazione. Se, come in questo caso, l’oggetto del desiderio è un autentico mostro come il Ducati Scrambler usato, allora, il quadro è davvero completo. Il modello creato dalla casa emiliana è, senza dubbio, uno dei prezzi più pregiati del mercato d’epoca a due ruote e, proprio per questo motivo, reperirla non è affatto semplice.

La storia

Questo motoveicolo ha fatto del suo nome una leggenda del motociclismo. “Scrambler”, infatti, sta a indicare i veicoli dalle attitudini prettamente stradali ma cui sono state aggiunte consistenti modifiche al fine di renderlo in grado di affrontare anche i percorsi più tortuosi e sterrati. Scrambler deriva dal verbo inglese “to scramble” che significa, per l’appunto, mischiare. Al termine degli anni cinquanta, in America, erano definite con lo stesso appellativo tutte quelle motociclette che venivano accessoriate con pneumatici, manubri e rapporti del tutto similari a quelli dei fuoristrada. I territori della provincia statunitense, infatti, potevano essere percorsi solamente da veicoli capaci di percorrere i lunghi percorsi sterrati che facevano da collegamento tra i “ranch” e le strade principali.

Le “copie”

La Ducati Scrambler ha funto da massimo esempio da seguire per intere generazioni di motoveicoli di tipo turistico. Solo in Italia, infatti, basti pensare a nomi del calibro di Moto Guzzi, MV Augusta, Gilera e Moto Morini che hanno cercato in tutti i modi di ricreare un modello progettato sulla stessa linea d’onda per ottenere lo stesso successo commerciale sul mercato americano.Ma qual è il costo di un modello di Ducati Scrambler d'epoca? Lo Scrambler più conosciuto è sicuramente il modello 450 e, in questo caso, il costo per un’ottima seconda mano si aggirerà intorno ai 7000 euro.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017