Excite

Ecco come evitare gravi incidenti con bimbi a bordo

  • Twitter @euroimportgomme

Poche regole di fondamentale importanza tutelano dal rischio di gravi incidenti i passeggeri in tenera età: il seggiolino auto, se montato correttamente secondo le istruzioni dei costruttori e nel pieno rispetto delle raccomandazioni degli esperti di sicurezza a bordo dei veicoli a motore, può rivelarsi un vero e proprio salva-vita.

Cosa succede se si commette un'infrazione all'estero?

Alcuni errori (legati a scarsa informazione o incoscienza di chi guida), in particolare, andrebbero evitati in partenza per scongiurare serie conseguenze a danno dei bambini che viaggiano in macchina insieme a persone adulte che sono tenute a garantire la massima protezione ai piccoli passeggeri.

Gli specialisti dell’azienda Cybex, consultati dai giornalisti dell’edizione online del quotidiano “La Repubblica” per un’indagine sui principali accorgimenti da adottare in auto quando si ospitano neonati o bimbi piccoli, hanno individuato ad esempio nel posizionamento del seggiolino sul sedile anteriore una delle cause più banali di incidenti, anche a causa dell’airbag che si attiverebbe in caso di urto provocando lesioni anche mortali.

(Focus sul montaggio dei seggiolini auto: come prevenire banali incidenti. Video)

Stesso discorso, con conseguenze potenzialmente gravissime, nel caso in cui il bambino venga tenuto in braccio dall’adulto sia pur con la cintura di sicurezza “in comune”, protezione del tutto inadeguata come dimostrano numerosi episodi registrati dalle compagnie assicurative in anni e anni di statistiche sui sinistri stradali.

Quando si usa l’ovetto del gruppo convenzionalmente classificato come “0 +”, poi, occorre fare attenzione al posizionamento del neonato evitando di incorrere nel classico errore di montaggio del dispositivo sui sedili posteriori nel senso di marcia (si rischia la rottura del collo) o, peggio ancora, accanto al conducente.

Altra “trappola” troppo spesso sottovalutata dai genitori in viaggio con i figli di pochi mesi, la navicella: in mancanza di adeguata saldatura tramite cinture di sicurezza, uno scontro frontale o tamponamento a velocità non ridotta può far catapultare il corpo del bimbo in avanti causando traumi di vario livello.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017