Excite

Ecco come verificare i bolli auto pagati

Dal sito web dell’Agenzia delle Entrate è possibile risalire rapidamente, in pochi click, a tutte le informazioni relative ai bolli auto già pagati o da pagare alla scadenza. Il primo passo da fare è il collegamento dal pc di casa o da un qualsiasi altro dispositivo all’apposito indirizzo http://www.agenziaentrate.gov.it accedendo alla sezione dedicata al controllo degli adempimenti fiscali denominata “servizi online” per poi scegliere la maschera specifica sulla tassa relativa ai veicoli privati.

Gioielli a quattro ruote: quanto costa mantenere una Ferrari?

    Twitter @toscananotizie

Controllo dati sul pagamento del bollo online

Il calcolo del bollo è disponibile online in due diverse modalità e cioè tramite l’inserimento dei dati completi della macchina in questione oppure con procedura semplificata in base alla targa del mezzo. Qualora si opti per la prima formula, occorre riempire il prospetto in tutti i suoi spazi obbligatori specificando categoria dell’auto, mese e anno di scadenza, regione di residenza del proprietario, eventuali codici di riduzione e naturalmente targa del veicolo.

(Come valorizzare le auto storiche: gli esperti chiedono nuove regole al governo)

Come verificare la situazione fiscale del proprio veicolo?

Nel secondo caso invece, la schermata che si apre in automatico una volta compilato l’unico campo richiesto dal sito chiarirà nel merito (senza che si rendano necessari altri passaggi) la situazione fiscale del singolo soggetto richiedente, fornendo i dati completi in possesso dell’amministrazione con uno schema dettagliato di riepilogo.

Ecco cosa fare in caso di dubbi sul pagamento del bollo

Per le zone coperte dal servizio via web, laddove la stessa tassa automobilistica sia gestita dall’Agenzia delle Entrate, dalle ore 7 alle 24 di qualsiasi giorno della settimana è possibile effettuare un controllo diretto dello stato dei pagamenti del bollo auto previa compilazione dei quattro distinti spazi in cui occorre specificare regione, categoria di classificazione del veicolo, targa e anno di riferimento oggetto della verifica.

    Twitter @TorinoFlash

Servizio di verifica tasse automobilistiche dal sito dell'Agenzia dell'Entrate

Di tale opportunità sono beneficiari i cittadini residenti in Sardegna, Sicilia, Marche, Valle D’Aosta e Friuli Venezia Giulia: se il versamento risulta effettuato, si può stampare una copia dei dati da conservare come prova o in alternativa prendere nota separatamente degli estremi.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022