Excite

Emilia Romagna in moto: terra dei motori

  • infophoto

Tra la Via Emilia e il West. Francesco Guccini, l'Emilia Romagna, le strade, i motori. E i viaggi. Quella "beat generation" vista in pellicole come Easy Rider, ad esempio, e che oggi, e da sempre, ha in Italia il volto e la forma di questa regione viva. Emilia Romagna in moto, terra dei motori senza eguali.

LA MOTOR VALLEY

Sulla Via Emilia ci sono tanti "paradisi motoristici", una terra, questa, che fin ha sempre posseduto una passione sfrenata per i motori. E così è stata soprannominata motor valley, grazie alle sue numerose aziende specializzate nella produzione di auto e moto sportive, di musei e collezioni private di auto e moto d'epoca e i numerosi piste in cui si svolgono corse e raduni.

Ducati a 2, Ferrari a 4!

Da Piacenza a Rimini, da Ravenna e Ferrara: le 4 ruote sono rappresentate da aziende quali Ferrari (Maranello), Maserati (Modena), Lamborghini (Sant'Agata Bolognese), il cui solo nome evoca il ruggito dei motori, la velocità, l'eleganza del design. Passando alle 2 ruote, sono oltre 80 case motociclistiche (molte ormai scomparse), di cui rimane traccia solo nei ricordi dei cultori del motociclismo d'epoca. In testa a tutto e a tutti certamente la Ducati (Bologna), ma non dimentichiamo la Moto Morini (Casalecchio di Reno) e la Bimota (Rimini).

SPAZI DI STORIA

Luoghi da vedere e visitare: dai musei aziendali (Galleria Ferrari, Museo Ducati, Museo Lamborghini) alle straordinarie collezioni private che stupiscono i visitatori con pezzi rarissimi (il Museo dell'auto e moto d'epoca Umberto Panini di Modena, la Collezione Righini di Castelfranco Emilia, il Museo dell'Auto Storica Stanguellini di Modena, il Museo Ferrari e il Museo Abarth, presso Repubblica di San Marino).

Dopo il terremoto...

Da sottolineare l'eccezionale forza di volontà delle popolazioni emiliane, di tutto pur di mantenere in vita l'intera Motor Valley, costituita da Pagani, Lamborghini, Maserati, Ferrari e alimentata da tante piccole e medie aziende: proprio quelle maggiormente colpite dal sisma, quelle che, insieme a concessionarie e officine, contano solo nel modenese 2.000 imprese e 15.000 addetti. Un esempio di collaborazione: la Carrozzeria Imperiale di Mirandola, che vernicia per conto della Lamborghini le scocche della Aventador, ha 4 dei 7 capannoni totalmente inagibili. Beh, nel giro di due settimane, lavorando giorno e notte, sono comunque riusciti a riportare il ritmo a 3 scocche al giorno rispetto alle 5 del pre sisma. Questa è la Motor Valley, questa è l'Emilia Romagna.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017