Excite

Fiat impacchetta auto straniere impiegati: al via campagna "cuori infranti", anche a Pomigliano

Una campagna che lascia il segno di sicuro, e non diretta ai clienti ma ai suoi impiegati.

Fonte: Getty Images e Twitter

La Fiat ha lanciato una campagna interna di marketing per favorire l'acquisto di auto con i marchi del gruppo da parte dei dipendenti, nei parcheggi della casa torinese, a Melfi e a Mirafiori.

Gli impiegati che hanno una vettura straniera l'hanno trovata 'impacchettata', con un cuore spezzato e un biglietto "Vederti con un'altra ci ha spezzato il cuore".

Gli impiegati che hanno una vettura straniera l'hanno trovata 'impacchettata', con un cuore spezzato e un biglietto "Vederti con un'altra ci ha spezzato il cuore".

C'e' anche la promessa di uno sconto del 26% per l'acquisto di un'auto del gruppo. E oggi la stessa iniziativa arriva a Pomigliano, stabilimento che nel periodo di Pasqua chiuderà i battenti per nove giorni.

La campagna 'cuore spezzato', però, non piace ai lavoratori ancora in cassa integrazione. Polemici i sindacati che ricordano il negoziato ancora aperto sul contratto.

"La migliore pubblicità che l'azienda può fare nei confronti dei propri dipendenti è rinnovare i loro contratti. E' un'iniziativa suggestiva ma la Fiat deve dimostrare un reale interesse verso i propri dipendenti", spiegano.

"La migliore pubblicità che l'azienda può fare nei confronti dei propri dipendenti è rinnovare i loro contratti. E' un'iniziativa suggestiva ma la Fiat deve dimostrare un reale interesse verso i propri dipendenti", spiegano.

"La migliore pubblicità che l'azienda può fare nei confronti dei propri dipendenti è rinnovare i loro contratti. E' un'iniziativa suggestiva ma la Fiat deve dimostrare un reale interesse verso i propri dipendenti", spiegano.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017