Excite

La sostenibile attualità dei furgoni storici

  • Foto:
  • flickr.com

Hanno ancora un fascino tutto particolare e solo poterne vedere alcuni modelli da vicino ci riporta all'atmosfera di un tempo che non c'è più. Anche i motori possono fare storia, non solo le persone. E così i furgoni, storici loro, come storici i marchi che li accompagnano: Fiat, GMC, Dodge.

Ancora oggi risultano essere appetibili questi bestioni d'antan, questo, considerata la tenuta di strada, la potenza e l'affidabilità su lunghi percorsi. Qualche esempio. Poco più di 3.500 Euro da investire per un Dodge Truck degli anni '40: cambio manuale, alimentazione a benzina. Un rarissimo furgone abbandonato dagli americani in guerra, completo di motore. Ottimo anche per esposizione pubblicitaria (in questi casi non si butta via niente).

In genere, l'acquisto di un furgone usato (o, comunque, di epoca lontana) è un'ottima scelta per quanti hanno avviato da poco una nuova attività e vogliono contenere i costi acquistando un veicolo in buone condizioni, dall'aspetto sui generis e a prezzi contenuti.

Uno di questi può essere il Fiat 850: furgone cassonato 5.000 Euro di spesa, datato 1969. Buone condizioni, impianto a Gpl. Antico e moderno mixati per dare una vita nuova ad un motore che ha fatto il suo tempo (apparentemente).

Per chiudere, il più famoso tra i furgoni americani: GMC G2500 Vandura, 5000 V8 con cambio automatico al volante; i cerchioni sono turbine style da 15, neri con finiture rosse. Il colore predominante è il nero con striature rosse sulle fiancate ed un vistoso alettone dietro. Volendo, lo si può trovare anche in Italia, modelli anni '80, sui 120.000 km, a un prezzo variabile tra i 7.000 e i 12.000 Euro.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017