Excite

Golf: la più famosa auto Volkswagen

Volkswagen Golf è un'auto prodotta dalla casa automobilistica tedesca con sede a Wolfsburg a partire dal 1974. Appartenente al segmento C, rappresenta il fiore all'occhiello della produzione motoristica Volkswagen, distinguendosi per eleganza ed affidabilità.

La prima Golf

La prima serie uscì a partire dal 1974, rimanendo in commercio fino al 1983. Caratterizzata da linee squadrate, come consuetudine per l'epoca, ma in contrasto con il design tipico del Maggiolino, modello che la Golf sostituiva, venne apprezzata fin dai primi anni in Germania e nel resto del mondo, con il modello GTI che fu uno tra i più venduti nel nostro continente in quel decennio.

Golf II

Nel 1983 fu immessa in commercio la seconda versione della Golf, sul mercato fino al 1992, e che riscosse un buon successo nelle vendite. Le linee della Golf II risultavano squadrate, ma in misura minore rispetto a quelle della versione precedente, con importanti cambiamenti dal punto di vista della meccanica, con l'introduzione della cosiddetta Golf Syncro, la versione a quattro ruote motrici della berlina di casa Volkswagen.

Gli anni '90: Golf III e Golf IV

Il grande cambiamento dal punto di vista delle linee si ebbe però dal 1991, con la Golf III, vincitrice del premio Auto dell'Anno nel 1992. La Golf III vide una maggiore attenzione all'aerodinamica rispetto ai precedenti modelli, cosa riscontrata sia nelle linee più arrotondate che nella disposizione e nella forma della fanaleria anteriore, oblunga anziché rotonda come era invece nei modelli fino alla Golf II. Il successo della Golf III fu così clamoroso che la versione successiva, la Golf IV, venduta dal 1997, riprese a sua volta l'estetica della "sorella maggiore" sia per quanto concerne le linee che per la fanaleria.

Golf V: nel nuovo Millennio

Molto più sportiva ed aggressiva fu invece la linea della Golf V, prodotta dal 2003 al 2008, la quale era caratterizzata da linee sfuggenti, da una minore altezza da terra dell'abitacolo e da una configurazione aerodinamica davvero efficiente. Questi accorgimenti hanno permesso alla vettura di casa Volkswagen di ridurre notevolmente i consumi, grazie anche all'adozione di propulsori sviluppati in collaborazione con Audi. Oltre al miglioramento nel settore consumi c'è stata una notevole evoluzione anche dal punto di vista della sicurezza, permettendo al modello di fregiarsi dell'ambito riconoscimento delle cinque stelle ai Crash Test EuroNCAP, risultato ottenuto per la prima volta nella storia da una Golf.

Golf VI: la serie attuale

Dal 2008 è in vendita la sesta serie della Golf, la quale riprende molte delle caratteristiche della Golf V, ma con una configurazione meno sportiva rispetto alla sorella maggiore. Notevole è anche la capacità del bagagliaio, che raggiunge i 350 litri con sedili in posizione standard ed i 1305 litri abbattendo i sedili posteriori. Questa caratteristica va di pari passo con lo spazio interno all'abitacolo, molto maggiore rispetto alla Golf V. Chiudiamo quindi con le motorizzazioni, che sono svariate, e vanno dalla 1.4 benzina da 80 CV fino alla potentissima 2.0 TSI 4Motion R da ben 272 CV di potenza massima.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017