Excite

Cosa significa se vi alzano il tergicristallo dell'auto?

  • Twitter @robertoolla1

Ha un significato nascosto il “dispetto” dei tergicristalli alzati sul parabrezza di una macchina parcheggiata in strada? Se da un lato è fuori discussione che in alcuni casi si tratta semplicemente di una bravata del bulletto di turno ai danni di una persona anche sconosciuta (solo per il gusto di creare disagio al prossimo), dall’altro non mancano esempi di “vendette” per un torto subito vero o presunto.

Ecco come controllare da casa il saldo dei punti sulla patente di guida

Insomma, il dibattito alimentato a suo tempo da qualche vittima del tergicristallo alzato in giro per il web e in particolare sui popolari social network non si può considerare chiuso, ma una cosa appare certa: chi posiziona senza pensiero alcuno il veicolo in doppia fila, a ridosso di una rampa per disabili, sopra un punto d’accesso alla pista ciclabile oppure ancora in un parcheggio riservato ai motocicli non può lamentarsi di un eventuale messaggio polemico lasciato sul parabrezza.

I più appassionati interpreti del pensiero dell’italiano medio si sono persino spinti a tradurre il sabotaggio delle spatole in espressioni colorite che in sintesi ruotano attorno al classico vaffa condito da motivazioni specifiche legate in particolare alla scarsa educazione del destinatario del gesto.

(Atti vandalici contro macchine parcheggiate: succede in tutta Italia. Video)

Sta di fatto che, al netto di poco stimolanti discussioni sull’efficacia del messaggio (più o meno intimidatorio, a seconda dei punti di vista della vittima), in ogni città sembra prendere piede con crescente radicamento questa strana e assai misteriosa forma di moderna comunicazione in codice tra “uomini della strada” intenzionati a farsi giustizia da soli nei limiti della non violenza.

Chissà a quale “genio” del secolo scorso si deve il virtuale brevetto dell’alzata di tergicristalli punitiva: chiedersi se, chi ha avuto per primo l’idea di manomettere amorevolmente il parabrezza di una macchina sgradita, sa di essere una sorta di caposcuola di intere generazioni cresciute a scherzi e dispetti in strada, è legittimo.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017