Excite

Honda VT 750S

Ecco un'altra "Naked" d’impostazione vagamente "vintage" prodotta a partire dal 2010 dalla nota casa motociclistica Honda. La VT 750S sta sul penultimo gradino, dal punto di vista del prezzo, della gamma di moto denominate "Naked" dalla casa nipponica. Con 6.760 euro (prezzo di listino) ci si porta a casa una moto affidabile, agile e facile da guidare, con un'impronta estetica e una personalità caratteristiche.

    hondaitalia.com

Classicamente moderna

La categoria di appartenenza dell'Honda VT 750S sembra appassionare molto i cultori delle due ruote. Quella che la casa madre definisce come naked, con una classificazione di carattere essenzialmente estetico, altri la giudicano un cruiser, definizione relativa più al modo di utilizzo, e altri ancora una "roadster".

Caratteristiche principali

Il motore di questa "entry level" è un bicilindrico raffreddato a liquido da 745 cc. I cilindri sono disposti a "V" e formano un angolo di 52 gradi. E' capace di 43.8 CV a 5.500 giri il minuto, potenza in grado di spingere il mezzo fino a circa 130 km/ora. Come la maggior parte delle moto attuali, è a iniezione elettronica, il che aiuta a mantenere contenute le emissioni (euro 3).

I consumi sono buoni: tipicamente maggiori di 17 km/litro. Unito alla capacità del non enorme serbatoio (10.7 litri) offre un'autonomia di poco meno di 200 km, che, per alcuni, e' giudicata un po' limitata.

Il cambio è d’impostazione classica, a 5 rapporti, rigorosamente manuale. Anche i freni sono tipici per questa classe di moto, a disco anteriormente, da 296 x 6 mm, dotato di due pistoncini per l'azionamento delle pinze, e a tamburo, da 180 mm posteriormente. Non è previsto nessun sistema elettronico antibloccaggio.

L'immagine vintage è accentuata dalle ruote, in acciaio con struttura classica, a raggi. Si tratta di ruote di dimensioni diverse: 19" l'anteriore e 16" la posteriore. Diversa anche la larghezza dello pneumatico, con 100 mm e 150 mm rispettivamente.

La strumentazione è "minimale", contenuta tutta in quello che è essenzialmente un tachimetro analogico. L'unica concessione alla modernità sta nel contachilometri totale e parziale completato di orologio, che è digitale a cristalli liquidi.

Il peso in ordine di marcia è di 229,5 kg

    hondaitalia.com

Moto da citta'

Gli spostamenti in città o su percorsi extraurbani non lunghissimi, come ad esempio quelli quotidiani per andare sul posto di lavoro evitando i rallentamenti del traffico automobilistico, sono i più adatti alle caratteristiche di questa moto. La limitata autonomia, in questi casi, non è un grosso problema.

Grazie all'efficacia degli ammortizzatori, le asperità del terreno, come ad esempio il pavé, sono ben assorbite. L'Honda VT 750S può portare anche un passeggero, ma la struttura della moto e della sella non sono ritenuti ottimali per la comodità, e anche questo è un elemento che fa di questa moto interessante soprattutto per gli spostamenti lavorativi.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017