Excite

Hyundai Genesis, il rilancio della coupè

E' sempre stata una delle case costruttrici più innovative per quanto riguarda la ricerca dello stile e dell'innovazione dei propri prodotti, con quello sguardo che potremmo definire 'in avanti', rispetto anche a molti altri suoi concorrenti.

Stiamo parlando di Hyundai che mantiene si origini asiatiche con una visione però di grande valore rivolta all'occidente e che con questa sua ultima creazione, riesce a ri-definire il concetto di coupè dei giorni nostri presentando la nuova 'Genesis'.

Un auto che sicuramente andrà a fare concorrenza alle varie VW Scirocco, Renault Megané Coupé e Peugeot RCZ. Inizialmente il costruttore coreano importerà poche centinaia di esemplari che saranno poi proposti nel solo allestimento Sport, che è praticamente 'full-optional'.

Una quattroruote che si lascia guardare e corteggiare, almeno così è sembrato al tutt'ora in corso, Motor Show di Bologna, dove è stata una delle creazioni più apprezzate dal grande pubblico in esplorazione presso i vari stand.

Subito si nota il suo assetto molto basso e grazie a sbalzi contenuti la Hyundai Genesis appare ben 'salda a terra'. Dotata di linee filanti e proporzioni volumetriche che riescono bene a camuffare le sue reali dimensioni. Ce ne accorgiamo aprendo la portiera, dove scopriamo un abitacolo piuttosto ben rifinito, con una plancia realizzata con diversi materiali, tra i quali spicca una plastica morbida e dall'aspetto sobrio ma accattivante.

Ottima anche l'abitabilità per i componenti d'equipaggio, per chi siede davanti infatti, lo spazio non manca di certo mentre dietro stanno comodi di sicuro due persone di piccola taglia o due bimbi.

Di buon livello anche le dotazioni di serie come di serie della Hyundai Genesis: oltre agli immancabili Esp e airbag frontali, laterali e per la testa, ci sono il climatizzatore automatico, i sedili rivestiti in pelle, la radio cd mp3 con schermo di 5,6 pollici comprensiva di uscite Aux e Usb per collegare i nostri vari device musicali, i sensori di parcheggio e i cerchi in lega da ben 19 pollici.

Passando ai propulsori subito si nota il 2.0 turbo da 213 CV ed il più presente 3.8 V6 da 303 CV. Le prestazioni che vengono dichiarate dalla Hyundai sono davvero di tutto rispetto: 240 km/h di velocità massima e meno di 6 secondi per passare da 0 a 100 km/h con una trazione posteriore con differenziale autobloccante abbinata a un cambio manuale a sei marce e sospensioni che posteriormente utilizzano uno schema 'multi-link'.

Pronta ad essere in vendita dal mese di febbario con un prezzo di listino che parte dai 29.900 euro.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017