Excite

Incentivi auto 2013 in arrivo: contributi fino a 5.000 euro

  • Bec.mise.gov.it

Essere ecologici premia. E per ricordarlo agli italiani questa volta arriva un sito internet del Governo (http://www.bec.mise.gov.it/site/bec/home.html) dedicato ai contributi per i veicoli a basse emissioni complessive che saranno disponibili dal prossimo 14 marzo.

Si tratta di incentivi all'acquisto di auto a gas (Gpl e metano), elettriche e ibride(dimenticate diesel e benzina) con emissioni di anidride carbonica fino a 120 g/km.

Gli incentivi, previsti dalla legge di stabilità di fine 2012, saranno, però, piuttosto limitati. Previsti appena 40 milioni di euro nel 2013 che equivalgono, se si ipotizza un contributo medio di 2.500 euro diviso tra stato e venditore, ad appena 32 mila macchine, disponibili fino a esaurimento “scorte”.

Dunque bisognerà fare presto e fare molta attenzione: la maggior parte dei contributi è, infatti, riservato alle auto aziendali, ai taxi, alle vetture a noleggio con conducente. Per i semplici automobilisti rimangono, soltanto 4,5 milioni per il 2013 (di cui 3 per le macchine a gas), utili per più o meno 2000 vetture.

Nel dettaglio il contributo è previsto per i contratti stipulati a partire dal 14 marzo 2013 e per veicoli immatricolati entro 90 giorni dalla firma del contratto. Per i veicoli d'impresa è prevista, nella maggior parte dei casi la rottamazione, con un veicolo di cui siano proprietari o utilizzatori. Per i veicoli di privati, invece, non è necessaria la rottamazione ma per avere diritto all'incentivo è necessario acquistare auto con emissioni di anidride carbonica fino a 95 g/km.

E' necessario, inoltre, acquistare veicoli nuovi, non ancora immatricolati e il contratto può essere stipulato solo a partire da giovedì 14 marzo, pena la perdita del contributo. Quest'ultimo (per il 2013 e per il 2014) cresce al diminuire delle emissioni: per veicoli con emissioni di CO2 fino a 50 g/km c'è lo sconto del 20% del prezzo di acquisto fino a un massimo di 5 mila euro, per emissioni di CO2 fino a 95 g/km:20% del prezzo di acquisto fino a un massimo di 4 mila euro, infine per emissioni di CO2 fino a 120 g/km è previsto il 20% del prezzo di acquisto fino a un massimo di 2 mila euro.

Il fondo istituito è di 40 milioni di euro per il 2013, di 35 milioni per il 2014 e di 45 milioni per il 2015 e per l'anno in corso le risorse prevedono 3,5 milioni per l'acquisto di veicoli a basse emissioni di CO2 non superiori a 50 g/km; 7 milioni per l'acquisto di veicoli che producono emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km; 4,5 milioni per l'acquisto, da parte di tutte le categorie di acquirenti, di veicoli a basse emissioni complessive che producono emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km, di cui una quota pari a 1,5 milioni di euro è riservata all'acquisto di veicoli a basse emissioni complessive che producono emissioni di CO2 non superiori a 50 g/km; 25 milioni per l'acquisto di veicoli che producono emissioni di CO2 non superiori a 120 g/km.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017