Excite

Estate 2012: itinerari in moto al mare

  • infophoto

Una fetta d'Italia da attraversare su due ruote. Per andare incontro a percorsi nuovi e per colmare quella sete di libertà e spensieratezza mai troppo sazia in ognuno di noi. E così arriva l'estate 2012: con gli itinerari in moto a mare, un ideale viaggio verticale, dalla Liguria sino alla punta dello stivale, la Sicilia.

CINQUE TERRE

Itinerario mozzafiato che solca quel tratto di costa rocciosa a strapiombo sul mare della Liguria di Levante, attraversando un ambiente unico. Si parte dal casello di Sarzana dell'autostrada Azzurra attraversando prima il Golfo dei Poeti da Lerici a La Spezia e da lì seguire la "Via delle Cinque Terre". Una via che attraversa il Parco delle Cinque Terre tra pendii terrazzati con antichi muretti a secco coltivati a vigne, baie rocciose che circondano spiaggette incantevoli e variopinti borghi liguri abbarbicati su promontori rocciosi: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza, Monterosso al Mare e Levanto. Che sensazione!

SARDEGNA

Da Palau a S.Teresa di Gallura è tutto un susseguirsi di rade e calette quali Conca Verde, Valle dell'Erica e La Marmorata. Poi, la Costa Paradiso e, successivamente, Isola Rossa. L'itinerario procede in direzione di Stintino, 70 Km che portano ad uno dei luoghi più belli della Regione. La famosa spiaggia della Pelosa, proprio di fronte all'Asinara, vanta una sabbia bianchissima e un'acqua trasparente, un connubio che dona alla località un aspetto caraibico. La rotta per il ritorno porta a sfiorare Sassari fino all'uscita per Ploaghe: procediamo verso Tempio Pausania, percorrendo la tortuosa variante costituita dalla SS 127 che attraversa i paesi di Martis, Laerru e Perfugas. E poi, infine, di nuovo a Palau: ecco l'arcipelago de La Maddalena. Una meraviglia, altro che Maldive...

SALENTO

Lecce: Viale Imperatore Adriano, di seguito via del Mare e poi viale della Libertà, direzione San Cataldo, la spiaggia dei Leccesi. Giriamo a destra sulla SP366 verso sud: sfioriamo le meraviglie della riserva naturale delle Cesine, superiamo Torre Specchia Ruggeri e in un attimo siamo a San Foca con il suo piccolo porto turistico su cui si affaccia una antica torre di avvistamento. A Torre dell'Orso facciamo sosta per goderci il caffè mattutino scordato alla partenza e a goderci la sua bellissima baia circondata da una pineta a ridosso delle dune sabbiose. Risaliti in moto continuiamo la nostra strada sfiorando a destra i laghi Alimini, ricchi di pesce, e raggiungiamo Otranto, la città più orientale d'Italia... Porto Badisco, Santa Cesarea terme, Castro, Tricase: tutto questo prima della perla, Santa Maria di Leuca. Da Leuca fino a Gallipoli, dove il litorale si presenta pianeggiante con promontori rocciosi intervallati a spiaggie di sabbia finissima. Superando la bellissima Gallipoli, possono scorgersi Sant'Isidoro e Porto Cesareo: qui puo' terminare il nostro giro intorno alle coste salentine.

SICILIA

Qui è difficile "azzeccare" l'itinerario adatto, ma si puo' trovare una soluzione girando attorno ad una delle maggiori attrazioni (naturali) del territorio, l'Etna. Basterebbe soltanto il fascino che emana questo grande vulcano. Partiamo da Acireale, prospiciente il mare cristallino della Sicilia, per dirigerci alla volta di Santa Maria Ammalati. L'itinerario in moto continua seguendo la SS114 raggiungendo Pisano, Malopasso e Zafferana Etnea, adagiata proprio alle prime pendici dell'Etna. Da qui inizia la salita che porta ai 1910 metri dello spiazzo posto vicino alla sommità del vulcano: la strada ha un fascino unico dove il fuoco, la luce e l'acqua si mescolano per regalare al moto turista uno spettacolo incomparabile...

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017