Excite

KITT: Pontiac Firebird Trans Am. Era il 1982

Il suo vero nome era Michael Arthur Long, un ex-poliziotto salvato in punto di morte da Wilton Knight e da Devon Miles, membri della "Fondazione Knight per il rispetto della legge". A causa delle gravi ferite riportate e per salvaguardare la sua esistenza, Wilton e Devon gli forniscono una nuova identità e una nuova faccia. Michael accetterà subito di prendere parte al sogno di Wilton, ormai morente, di combattere il male da solo avvalendosi, però, di un'auto estremamente sofisticata, dotata di un'elevatissima intelligenza artificiale chiamata KITT. La Pontiac Firebird Trans Am. 1982, anno di grazia per il nostro Michael Knight.

KITT: una Supercar con un gran cuore

Chi era o, meglio, cos'era KITT? Una Pontiac Firebird Trans Am del 1982. Niente di più facile. Molti associano, erroneamente, la nera Corvette al telefilm "Supercar"; a suo tempo, invece (nel 1982, appunto) la stupefacente Knight Industries 2000 prendeva forma da una Pontiac Firebird Trans-Am modificata: questa auto ha ispirato, negli anni successivi, la creazione di tutti i modelli della Chevrolet Corvette.

Knight Industries Two Thousand (Industrie Knight 2000): quest'auto è anche in grado di effettuare salti di decine dimetri che gli permettono, ad esempio, di scavalcare muri molto alti o di saltare altri veicoli mediante la semplice pressione di un tasto, il TURBO BOOST; può anche viaggiare su due ruote alla pressione di un altro tasto, lo SKI-MODE; è in grado di calcolare qualunque percorso tra due località valutando la strada migliore, tenendo anche conto delle condizioni del traffico.

Inoltre, grazie a una struttura molecolare rivoluzionaria inventata dalla Fondazione Knight ha una carrozzeria di straordinaria resistenza e riesce a sopportare molti attacchi che normalmente distruggerebbero un veicolo (solo l'artiglieria pesante o mezzi di eguale potenza o superiori sono in grado di danneggiarlo); può far uso di tutti i database americani per scoprire in breve tempo informazioni su chiunque; può collegarsi a tutte le telecamere di videosorveglianza presenti nelle sue vicinanze per osservare cosa accade; può emettere delle onde radio che fanno inceppare i motori degli autoveicoli.

Kitt dispone inoltre di un dispositivo che può analizzare la composizione chimica di qualsiasi sostanza od oggetto; è in grado di capire in brevissimo tempo se un oggetto nelle sue vicinanze sta per esplodere; è anfibio, essendo in grado di viaggiare sull'acqua senza affondare; è naturalmente in grado di guidarsi da solo senza bisogno di un guidatore; è dotato anche di uno scanner (rappresentato dalla mitica striscia di led rossi presente sul musetto) che consente ai suoi sensori di osservare e analizzare l'ambiente circostante.

Invecchiando è anche migliorata!

La 3° stagione si introduce con la distruzione di KITT che viene ricostruito con un look interno migliore e molte nuove funzioni come la 3-D Interactive Graphics Plotter, IGP che permette di ricostruire una faccia dopo che essa è stata modificata chirurgicamente.

A partire dalla 4° stagione del telefilm, KITT è inoltre dotato di un pulsante che attiva la Super-Velocità (o Super Pursuit Mode), determinando delle modifiche nella carrozzeria che migliorano l'aerodinamica e la stabilità della vettura consentendo di raggiungere le 300 mph (oltre 480 Km/h); di un sistema di frenata molto più potente per frenare, dopo la Super-Velocità (chiamato Emergency Braking System, EBS)

Anche KITT è andata in rottamazione

Non esiste più la vera Kitt. La Pontiac Firebird Trans Am del 1982 è solo un bellissimo ricordo, infatti tutte le auto Kitt usate nelle serie sono state distrutte. Questo per un accordo che la Universal aveva preso con la Pontiac. Contestualmente alla distruzione delle auto originali, repliche ufficiali commissionate dalla Universal sono state fatte da George Barris e/o Jay Ohrberg. Due sono state vendute all'attore David Hasselhoff. Una di queste è ora in mostra nel museo Keswick Cars of the Stars in Inghilterra. Esistono molte repliche in giro, alcune ufficiali, altre personali, ma delle auto originali non ne è rimasta nessuna.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2014