Excite

Land Rover DC100 e DC100 Sport

  • Autoblog.it

La casa automobilistica britannica Land Rover presenta al Salone di Francoforte 2011 la nuova concept car DC100 e la nuova concept car DC100 Sport, due SUV in forma di prototipo che anticipano il futuro della maison oggi di proprietà di Tata Motors, che mostrano il nuovo linguaggio stilistico dell'azienda e che ci svelano come potrebbe essere la nuova generazione di Land Rover Defender (attenzione, però: lo sviluppo è appena iniziato e quindi queste vetture non sono il prodotto finito: anticipano soltanto ALCUNI dettagli, non TUTTI).

La nuova Land Rover DC100 e la nuova Land Rover DC100 Sport vengono contraddistinte da un aspetto molto solido e concreto, che sicuramente trae ispirazione dalle vetture fuoristrada della storia della casa automobilistica. Tuttavia, non si può negare che il brand abbia deciso di maturare il registro estetico dei propri modelli, utilizzando alcune nuovi elementi con i gruppi ottici più morbidi, la mascherina anteriore aggressiva ed i muscoli ben pronunciati su tutto il corpo. Il creatore della nuova Land Rover DC100 e della nuova Land Rover DC100 Sport è Gerry McGovern, il manager che si è occupato anche di Land Rover Range Rover Evoque (ecco perché alcuni dettagli ricordano, oggi, il compatto SUV Premium della gamma). Cerchi da 22 pollici, carrozzeria granitica, altezza da terra pari a 32 centimetri, passo pari a 254 centimetri: i due prototipi rielaborano l'idea di fuoristrada, nata anche grazie alla storia Land Rover. La nuova Land Rover DC100 è un crossover moderno a tre porte, con forme imponenti ed aspetto molto nerboruto, mentre la nuova Land Rover DC100 Sport è la versione cabriolet, privata di tetto e di due sedute nell'abitacolo, più disinibita.

Sia la nuova Land Rover DC100 che la nuova Land Rover DC100 Sport vengono contraddistinte da un propulsore 2.0 litri (diesel per DC100 tout court, benzina per DC100 Sport) a quattro cilindri in linea abbinato ad un moderno cambio automatico sequenziale ad otto marce e vengono contraddistinte anche dal sistema Start&Stop (l'ecologia ormai interessa anche i più duri ed estremi fuoristrada) e da moderni dispositivi come il Terrain Response di nuova generazione, che adatta la vettura autonomamente al tipo di terreno che sta attraversando, o il Wade Aid, che analizza la profondità di un guado e muta alcune caratteristiche dell'automobile per adattarla al luogo dove si trova (ad esempio l'altezza da terra).

Il veicolo che nascerà da queste due concept car sarà nel listino Land Rover dal 2015.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020