Excite

Land Rover Discovery, prime info sulla nuova generazione

Mentre mancano ancora alcuni anni al debutto della nuova generazione del SUV britannico Land Rover Discovery, trapelano oggi – pochi – dettagli in merito alla sviluppo del modello, che non dovrebbe essere presentato prima dell'anno 2016 (in questo caso, tuttavia, mancano chiarimenti ufficiali in merito al momento del debutto su strada e all'interno del listino): dunque, in grande anticipo ci interessiamo alla vettura dell'azienda inglese Land Rover, che oggi appartiene a Tata Motors, società indiana.

La nuova Land Rover Discovery – la quinta generazione – sarà sviluppata su una piattaforma diversa da quella dell'attuale declinazione: un pianale che il crossover condividerà con un altro modello della gamma del brand inglese, e cioè con Land Rover Defender, che la casa automobilistica sta alla stessa maniera rivisitando, nel segreto dei quartier generali in Gran Bretagna. È incerto se si tratterà di una nuova piattaforma, mai utilizzata in precedenza e sviluppata appositamente per la vettura, o se la nuova Discovery sarà costruita su una versione rivisitata dell'attuale pianale (indicato in azienda dalla sigla T5).

La nuova generazione del SUV Land Rover Discovery – dicono le fonti – sarà molto meno rude e massiccia ed acquisterà nuove sembianze più dolci, meno intransigenti, più morbide, meno impegnative: questo potrebbe tradursi, a livello meccanico, in una gamma di propulsori più gentili e moderni, più efficienti ed ecologici di quelli che oggi albergano sotto il cofano della vettura. Per quanto riguarda, infine, il linguaggio estetico della nuova Land Rover Discovery, probabilmente il SUV sarà molto simile ad Evoque, il più recente modello prodotto dal brand inglese.

Foto: Autoblog.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017