Excite

Lotus Evora S, naturale evoluzione

Purtroppo negli anni passati abbiamo assistito ad una scomparsa graduale e lenta dei grandi marchi che hanno fatto la storia dell'automobilismo mondiale nell'ultimo ventennio, grazie infatti a fusioni e accordi commerciali molti di loro sono stati semplicemente inglobati e acquisiti, perdendo magari un po' della loro importanza acquisita nel tempo.

Non è il caso di Lotus che ancora si dimostra capace di contribuire all'evoluzione tecnica del settore delle auto di serie e della stessa Formula 1 per quanto riguarda l'ambito delle corse sportive.

Torna, più graffiante che mai, al Salone dell'automobile di Parigi anche lei con una creazione che sembra rispecchiare fedelmente quelle caratteristiche di sportività tipiche del marchio inglese.

Ecco, pronta per il pubblico la 'Evora S', con una linea filante ed accattivante, veloce ancora di più rispetto alla precedente 'Evora' grazie alla 'S' per l'appunto sport, che nel dettaglio sta a significare ben 70 CV in più di potenza motore.

Sicura e tecnologica, questo ci tengono a far sapere dal quartire generale di Lotus, con tutta una serie di piccoli accortezze pronte a stupire chi la prova per la prima volta.

Basta un pulsante a volte, come in questo caso, che una volta premuto permettere di variare la risposta dell'acceleratore rispetto alla stessa impostazione di guida, modificando anche la regolazione del controllo dinamico di stabilità e la stessa esperienza di guida.

Nuovi gli scarichi e migliorato l'impianto frenante con freni a disco forati, che offrono un raffredamento più efficace e performante, il tutto su di una struttura in alluminio che conferma le grandi doti di leggerezza costruttiva. Il propulsore è un Bialbero 3.500-V6 VVT-I, montato trasversalmente in posizione posteriore-centrale con un cambio a 6 rapporti che portano la nuova 'Evora S' a sfiore i 280 km/h.

Ma in Lotus hanno voglia di abbracciare altri segmenti fin'ora poco coperti, con la messa sul piedistallo anche della versione denominata 'IPS' che dopo diversi anni, torna ad avere una trasmissione automatica. L' Intelligent Precision Shift, così nel dettaglio, permetterà al guidatore di cambiare le marce in modo manuale oppure automatico fornendo ai clienti dei paesi dove maggiormente si utilizza la tecnologia necessaria per usufruire delle emozioni che solo una Lotus sa dare, anche con il cambio automatico.

Una ricca ventata di novità che lascia ben pensare e magari sperare in un rilancio vero e proprio del marchio, che da tanti anni si aspetta con maggiore efficacia sul mercato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017