Excite

Le migliori marche di batterie per auto

A proposito di energia. Si parla spesso di alimentazione, di carburanti alternativi, quando ci si dimentica con troppa facilità dell'importanza dell'energia che qualsiasi autovettura necessita per partire e ripartire. Bosch e Varta, ad esempio, sono tra le più note marche di batterie per auto: cerchiamo di comprendere al meglio l'offerta e l'effettiva efficianza di queste indispensabili "scatolette".

Bosch e Varta, dicevamo, ma c'è anche dell'altro, per fortuna. Prendiamo una Peugeot 206 1.4 hdi: le officine specializzate consigliano per questa vettura una Fiamm Advance da 46Ah, attivazione con acido, a meno di 40 Euro. La Fiamm è una buona marca, non ha importanza se con attivazione ad acido o sigillata.

Insomma, Varta o Bosch. Fiamm anche, ma viene dopo le prime, per tecnologia. Specie le sottomarche possono rivelarsi pericolose, se male progettate. La vita media di una batteria è 4 anni. Se si possiede un diesel, serve molto spunto in partenza, se si ha spazio conviene orientarsi su una 70-75 Ah con spunti da 680-720 A. Aiutano in inverno, con temperature basse. Le batterie soffrono con il freddo, non riescono a fornire gli Ampere di spunto dichiarati in questi casi. Conseguenza la vita della batteria si abbrevia.

Lo ripetiamo, tutti i tipi di batteria, acido, gel, sigillate, durano in media 4 anni. Le differenze stanno nello spunto, nella facilità o meno di gestione, nel costo. Gli esperti consigliano di scegliere Varta o Bosch sigillate serie Silver, cioè con piastre Calcio/Silver: costano in media 60-80 Euro (parliamo di una 74Ah - 680A di spunto).

Riassumendo, E = Varta, Fiamm o Bosch. Chiaro, no?

  • Fonte:
  • autoblog.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017