Excite

Meno auto in Italia, giù il numero di veicoli per abitante: calo del 0,9% nel 2013, record a L'Aquila

  • Getty Images

Sono le città del Centro e del Sud Italia a mantenere, nell’ultimo anno, il tasso più elevato di motorizzazione a livello nazionale, con punte record a L’Aquila e Viterbo ma anche a Frosinone e Vibo Valentia.

Estate di ribassi per i prezzi dei carburanti: le statistiche aggiornate in Italia

La media delle automobili per abitante (oggi ferma a quota 613, meno 0,9% sull’anno scorso) è in generale diminuita, specialmente nelle metropoli settentrionali dove gli abitanti sembrano orientati per la progressiva limitazione dell’acquisto e quindi dell’uso delle macchine come mezzo di trasporto.

Complice una crisi economica tutt’altro che in via di superamento, gli italiani hanno iniziato a invertire la tendenza alla crescita del consumo di veicoli a quattro ruote, rendendo ancora più chiara la flessione del mercato certificata nel 2012 nel rapporto Istat sulla "qualità dell’ambiente urbano".

(Gli italiani e le automobili, in discesa il tasso di motorizzazione in molte città)

Il picco della discesa nel 2013 si è registrato a Roma, Milano e Firenze, rispettivamente col 2,9% e col 2,1% mentre su percentuali solo di poco inferiori viaggiano Genova, Bologna, Napoli e Bari.

Virtuosi dal punto di vista ambientale si sono dimostrati negli ultimi anni alcuni comuni capoluogo del Nord, a partire da Venezia e Genova, che offrono un rapporto invidiabile di 420,8 e 465,1 auto ogni mille abitanti, all’opposto di Catania e Cagliari, capaci di toccare vette nell’ordine di 698 e 671 macchine per 1000 cittadini.

La città etnea, in particolare, viaggia in controtendenza con Torino, grazie allo 0,4% in più del 2012 attestato dalle nuove tabelle dell’Istat. Confortante, al di là delle oscillazioni dei dati nelle diverse zone d’Italia esaminate dall’istituto statistico, la conquista della maggioranza del parco autovetture da parte dei veicoli euro 4 dotati di motorizzazione a ridotto impatto ambientale.

Se nel 2011 il 46,9 per cento degli automobilisti italiani guidava macchine meno inquinanti, dall’anno scorso la percentuale è salita fino al 53% rispetto al totale, con evidenti benefici sulla qualità dell’aria nei centri urbani.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017