Excite

Metano & auto: vantaggi della gamma 2011

Le auto a metano sono ormai largamente diffuse: il prezzo crescente della benzina e la crisi ne incentivano molto l'acquisto, e alcune case automobilistiche ne approfittano per proporre nuovi modelli.

 

Nascita e vantaggi

Sul mercato italiano le auto a metano non hanno avuto inizialmente molta fortuna, a causa del Superbollo sulle auto a gas introdotto dal governo Craxi negli anni '70 ed eliminato nel 1997. In seguito la Fiat ha inserito nel listino la sua prima auto a metano: la Marea Bi-Power, seguita dalla Multipla Bi-Power e da molti altri modelli negli anni a seguire. Le auto a metano possono circolare nelle ZTL e in caso di blocchi del traffico o targhe alterne.

Auto a metano in Italia

Attualmente la gamma Fiat a metano comprende la Punto Classic, la Grande Punto, la Punto Evo, il Doblò, la Panda e il Qubo. Altre case automobilistiche hanno lanciato in anni più recenti le loro prime vetture a metano: la Citroen, ad esempio, dal 2006 ha inserito nel listino la C3 BiEnergy e, da fine 2008, anche la C4 Gran Picasso BiEnergy. Anche la Volkswagen si è allargata al metano, con auto come la Touran e la Passat, destinate prettamente ad un uso familiare. La Mercedes ha dotato due delle sue vetture, la Classe B e la Classe E, di una doppia alimentazione, che, su motori che vanno dal 1.6 al 2.2, comporta un risparmio minimo rispetto alle utilitarie di casa Fiat (sempre a metano). Tra le altre case che producono auto a metano, la Opel (Zafira), la Ford (C-Max e Focus) e la Tata (Indica e Indigo).

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017