Excite

Minimoto Polini: la nuova Minibike 911 GP6

Lasciate perdere le contraffazioni cinesi, per i veri amanti delle minimoto non esistono alternative alle marche made in italy. Tra le più prestigiose e ambite, l'ultima creazione della storica casa fabbicatrice Polini: la Minibike 911 GP6.

Guarda le foto della Polini Minibike 911 GP6

È questa una minimoto sportiva e dalla guida snella, oltremodo performante per l'uso in pista. Stabile nelle traiettorie e maneggevole in curva, la nuova Polini 911 GP6 è la minimoto ideale per allevare i futuri campioni. Il telaio a traliccio può essere regolato posteriormente tramite due biellette in lega leggera che permettono di spostare l'avantreno secondo le caratteristiche della pista. Struttura portante in acciaio, forcellone pure, telaietto posteriore in tubi d'alluminio autotemprante.

La Minibike 911 GP6 viene in tre differenti motorizzazioni, tutte a due tempi: 49,3cc, 39,99cc, e 39,69 cc. Le prime due con raffreddamento a liquido; l'ultima con raffreddamento ad aria. Inoltre, le due GP6 con raffreddamento a liquido adottano un radiatore di maggiori dimensioni in grado di abbassare ulteriormente i valori della temperatura dell'acqua.

A completare la dotazione delle GP6 ci sono i particolari in lega leggera come i piedini forcella, gli attacchi del manubrio e dell'ammortizzatore sterzo, le piastre forcella (superiore ed inferiore) in ergal. Inoltre, le staffe portano pinza freno e l'ammortizzatore di sterzo idraulico è regolabile su 12 posizioni diverse.

Insomma, alla pari della Pit Bike XP4 e della Minicross XP 65 R (sempre della Polini), anche la Minibike 911 GP6 è una minimoto per i veri professionisti di questo sport.

(foto © polini.co.uk)

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017