Excite

Moto Guzzi Bellagio. Il trait d'union tra naked e custom

La nuova gestione del marchio Guzzi, ora in mano al gruppo Piaggio, ha sfornato una moto capace di accontentare un target sempre più esigente e variegato.

Lo spirito di questa due ruote permea lo stesso nome: così come Bellagio è il nome di una splendida localita posta a metà strada tra Como e Lecco, allo stesso modo il modello in esame (guarda la gallery) si colloca a metà strada tra naked e custom.

Stile minimalista e abbondanti cromature convivono dando vita a un ibrido dal grande impatto estetico: serbatoio generoso e sella piccola sembrano far parte di una "goccia" che termina col piccolo faro posteriore di forma tondeggiante. Il cuore è tutto Moto Guzzi. Classico bicilindrico a V di 90° rivisto e aggiornato, 935.6 cc capaci di erogare 75 Cv a 7200 giri.

Il mix di cui si parlava prende corpo una volta ingranata la prima e la bella custom si trasforma in una naked sportiva capace di trasmettere discrete emozioni. Nonostante le dimensioni significative la moto è agile e facile da gestire grazie alla sella bassa, al largo manubrio sufficientemente vicino al pilota e alle pedane situate in posizione ottimale per una guida a tratti sportiva.

Guarda il video

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017