Excite

Ford EcoBoost 1.0 è Motore dell'Anno 2012

  • infophoto

Motore dell'anno 2012: non si tratta di una Miss, non esistono capelli mossi, lisci o ricci, ma le curve c'entrano, eccome. Certo, perchè la bellezza di un'auto va' sempre e comunque premiata, ancor di più se risultato di un lavoro ben articolato nel tempo: per questa ragione esiste il premio Motore dell'anno.

Il 2012 porta sul gradino più alto del podio la Ford EcoBoost 1.0 3 cilindri (che vince anche nei Best New Engine e Best Engine Under 1.0 litre). Sul gradino più basso c'è comunque un po' d'Italia: terzo si è piazzato (nel ranking generale) il motore che equipaggia la Ferrari 458 Italia, l'ormai famoso 4.5 litri V8 da 570cv (potenza specifica record pari a 127 cv/litro!).

UN MOTORE MOLTO SILENZIOSO

Con un blocco tanto compatto da non essere più grande di un foglio A4, l'EcoBoost 1.0 è dotato di una turbina a bassa inerzia, che permette di mantenere il motore pronto e reattivo anche partendo da un numero di giri non elevato. L'EcoBoost 1.0 a tre cilindri ha debuttato a bordo della nuova Focus e in Europa sarà disponibile nel corso dell'anno anche per la C-MAX e la B-MAX. I giurati (76 giornalisti provenienti da 35 nazioni) hanno valutato guidabilità, prestazioni, efficienza e rumorosità. L'innovazione tecnologica ha giocato un ruolo fondamentale: a tal proposito, doveroso citare il collettore di scarico integrato nella testata, il blocco motore in ghisa (entra in temperatura molto più rapidamente rispetto a quelli in alluminio, più convenzionali).

LE ALTRE CATEGORIE 2012

Il premio per il motore più pulito va al 1.4 Range Extender di Chevrolet Volted Opel Ampera. I titoli come miglior propulsore ad alte prestazioni e quello nella categoria sopra i 4 litri di cilindrata sono andati invece al V8 4.5 da 570 CV della Ferrari 458 Italia e Spider. Nella categoria degli endotermici fra i 3 ed i 4 litri di cilindrata, si piazza in prima posizione il motore V8 aspirato da 420 CV della BMW M3. La casa dell'elica si è aggiudicata il primato anche nel segmento fra i 2.5 ed i 3 litri di cilindrata, col 6 cilindri 3.0 biturbo da 340 CV in forze alla Serie 1 M Coupè e alla Z4 35is.

Appendice: tra albo d'oro e grandi esclusi

Se andiamo a dare un'occhiata all'albo d'oro degli ultimi 12 anni dell'Internation Engine Of The Year, notiamo che alcuni tra i marchi più prestigiosi sono rimasti fuori dall'edizione 2012. Grandi esclusi, come Toyota1SZ-FE 1.0 L Yaris (1999), Honda 1.0 LIMA Insight (2000), Toyota1NZ-FXE 1.5 L Hybrid Synergy Drive Prius (2004), Volkswagen 1.4 L TSI "Twincharger" (2009) e Fiat 875cc TwinAir Fiat 500 (2011).

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017