Excite

Multe salate: la Camera studia sanzioni più leggere

  • infophoto

Multe salate? Chi paga subito ha diritto a uno sconto. Questa la nuova misura al vaglio della Camera dei Deputati per far fronte alla difficoltà degli automobilisti italiani di ottemperare ai loro "obblighi contributivi" in tema di contravvenzioni. La commissione trasporti lavora per introdurre sanzioni più leggere. Il messaggio sulla severità delle pene è passato, ora è inutile infierire. Rigore ok, tagli anche, ma un po' di morbidezza non guasta, di questi tempi.

MISURE NETTE E MIRATE

Uno studio in atto per effettuare possibili sconti, tra il 10% o 20%, per chi, trovando una multa sul cruscotto, decide di pagarla immediatamente. Secondo il Presidente della Commissione Trasporti, Mario Valducci, l'aggettivo "salato" è a dir poco calzante. E' necessario studiare nell'immediato misure nette che vadano incontro alle esigenze della gente e contemperate allo stato di crisi in cui versa la nostra nazione. Valducci parla nello specifico di sanzioni in molti casi eccessive e prepara una vera e propria rivoluzione: per la prima volta le multe, invece di subire un rincaro, subiranno una riduzione. A patto che – come detto - si paghi subito. Per la serie: se sei veloce, onesto e preciso, devi essere "premiato". Gli sconti riguarderanno anche gli autovelox: si riceve a casa il bollettino e si può pagare entro 5 giorni, con la riduzione dell'importo.

CARO MULTE

E' capitato a tutti di ricevere una cartella salata dopo aver compiuto un'infrazione on the road. Chi è recidivo, chi decide a priori di non pagare, chi è eccessivamente distratto e chi, semplicemente, non riesce a farla franca e subisce un colpo di sfortuna… Sanzioni comunque salate, infinitamente. Esempi? Pensiamo che percorrere la corsia di emergenza porta a una "spesa" di quasi 400 Euro, oltre a dieci punti della patente (20 per il neo-patentato) e sospensione della patente da due a tre mesi. Per un divieto di sosta si può arrivare a 318 Euro.

I DATI DELL'ACI

Nel 2010, i Comuni capoluogo hanno incassato 1,14 miliardi di euro e, nel 2011, le famiglie hanno speso 170 miliardi di euro per l'auto. Mentre, secondo stime della Polizia Stradale, sempre nel 2010 sono stati messi a verbale ben 8 milioni e 541 mila casi tra obblighi, divieti elimitazione della circolazione nei centri abitati.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017