Excite

Museo dell'Automobile di Torino: le Auto dell'Avvocato per ricordare Gianni Agnelli

  • Getty Images

Il ricordo di Gianni Agnelli passa anche attraverso le sue auto. Così alMuseo Nazionale dell'Automobile di Torino è stata inaugurata la mostra “Le Auto dell'Avvocato” in programma fino al prossimo 2 giugno.

Un’esposizione delle vetture personalizzate dell’Avvocato che consente non solo di viaggiare tra auto storiche e protagoniste del '900 ma anche di capire qualcosa di più di Gianni Agnelli, passando per i suoi gusti e le sue passioni.

Dalla 250 SWB di Stirling Moss alla 250 Breadvan realizzate dal conte Volpi di Misurata prr competere con le vetture ufficiali di Maranello.

La mostra è divisa in tre aree complete di materiale fotografico, audiovisivo e multimediale. Nella prima ripercorre il cammino della Fiat nell'ambito della storia italiana. La seconda è quella dedicata alle auto personali dell’Avvocato ed espone una Lancia Thema S.W. Zagato, una Fiat Panda Rock Moretti, una Lancia K Limousine, una Fiat 130 Shooting Brake Maremma, una Fiat 130 Familiare, una Fiat Croma, una Ferrari 360 Speedway, una Lancia Delta Spider Integrale, una Fiat Multipla Spider e la sua favorita, la famosa Fiat 125.

La terza si concentra sul tema del Tailor Made: un argomento caro all’Avvocato e al centro dell’attività svolta negli ultimi dieci anni nel Gruppo Fiat. Tante le vetture personalizzate in collaborazione con il Centro Stile Fiat tra cui la Fiat Panda, la Fiat 500 e la Fiat 500 Large fino al progetto “Ferrari Tailor Made”, realizzato dal Centro Stile Ferrari nel 2012.

Gianni Agnelli seguiva personalmente le trasformazioni delle sue vetture: “Noi andavamo a trovarlo per discutere e realizzare le sue idee”, ha raccontato Rodolfo Gaffino Rossi, oggi direttore del Museo torinese.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017