Excite

Il navigatore distrae troppo?

  • infophoto

Tra 300 metri girare a destra. Poi, girare a sinistra, rimanendo nella corsia di destra. Oppure. Procedere lungo la A91 per 2,6 Km. Formule classiche per chi sta alla guida e non è "navigato". Proprio per questa scarsa conoscenza di strade e percorsi (italiani e non), è ormai ricorrente l'utilizzo del navigatore. Distrae troppo, si. Inutile negarlo.

Secondo uno studio dello University of London College e della Lancaster University i sistemi GPS distraggono il guidatore e in alcuni casi sono anche causa di incidenti. Proprio come fossero cartelloni pubblicitari raffiguranti la "bellona" di turno. Il navigatore fa compagnia, interviene - a volte anche a sproposito - e da' indicazioni. Non esiste un dialogo, ahìnoi. Non si tratta di KITT e Michael Knight, la nostra auto non diventa tutto a un tratto Supercar. Però possiamo girare lo stivale in lungo e in largo, con agilità (fisica e mentale).

Una grande invenzione questi "mini-computer da parabrezza". Nelle grandi città migliorano la qualità della vita di chi guida, facendo risparmiare tempo, carburante e stress. Tuttavia, come si diceva in testa, guidare badando più a cosa dice la voce metallica (si preferisce sempre quella femminile, chissà perchè...) che la propria testa è un fattore di distrazione considerevole, che può anche portare chi sta al volante a non fare attenzione ai pedoni e alle macchine che sfrecciano al lati.

Distrazione costante, quindi. Come potrebbe esserlo pure parlare al cellulare, senza l'utilizzo dell'apposito auricolare. O, ancora, mandare sms mentre si è alla guida (c'è chi lo fa, è risaputo). Così è per il navigatore satellitare: la cosa più importante è che le istruzioni siano date in modo semplice e chiaro e che chi è al posto di guida non venga continuamente distratto con suggerimenti su velocità da tenere, cinture e presenza di possibili autovelox.

Bisogna andare incontro al progresso scientifico, non ostacolarlo. Però, visto che l'uomo costruisce le macchine (ogni genere di "macchina"), deve anche contribuire a rendere tali macchine maggiormente funzionali. Certo, meglio la compagnia del GPS che fermarsi alla piazzolla di sosta ogni 20 Km e sfogliare la cartina...

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017