Excite

Nuova Ford Fiesta, appuntamento con i blogger

Tra un buon bicchiere di prosecco e gli stuzzichini seduttivi a base di sushi, si è tenuto l'incontro tra la nuova Ford Fiesta ed alcuni blogger italiani. Appuntamento consumato in due serate organizzate rispettivamente a Roma e Milano nella seconda settimana di Ottobre. Più che una cena convenzionale, più che una fredda conferenza stampa, si è trattato di un piacevole ritrovo per conoscersi un po' meglio.

La Ford scopre i piaceri della giovinezza, le relazioni su Facebook, il ritmo della musica e della connettività portatile: ingrana una nuova marcia per farsi strada sul web. Stile giovane e dinamico, svela quanto basta sul lancio della sua campagna pubblicitaria per sedurre il suo nuovo target e prima ancora i web opinion leader.

Alla presentazione ed al colloquio con il Presidente ed Amministratore Delegato Ford Italia, Gaetano Thorel, è seguita la possibilità di avventurarsi su strada a bordo della nuova Ford Fiesta.

Il cliente attuale della Ford Fiesta ha circa 45 anni, è maschio e con famiglia, acquista con razionalità e con molta attenzione al rapporto qualità prezzo. Il nuovo cliente che si vuole conquistare con la Fiesta Titanium è invece 30nne, single, attento alle mode, acquista con emozione e con attenzione al design.

Se la Fiesta tradizionale è scelta per il suo valore e la sua sostanza, la Fiesta Titanium sedurrà con il suo stile e la sua tecnologia.

Thorel con una chiavetta usb apre le porte della Love Factory, e ci presenta la virtuale Antonella Elle, trentenne alle prese con uomini poco decisi che non hanno più i connotati maschili di una volta. Una donna intelligente ed ambiziosa che vuole ritargliarsi un ruolo da protagonista nella vita, ma allo stesso tempo alle prese con cellulite e crisi nervose. Eccolo il target della Fiesta Titanium: le donne non sono sempre perfette ma semplicemente vere.

All'incontro hanno partecipato anche Emiliano Carlucci e Calogero Dimino, rispettivamente Director of Product Management e Content Manager di GoAdv.

Abbiamo chiesto a Carlucci cosa ne pensasse dell'evento organizzato da Ford: "Da un brand che tradizionalmente fa leva sulla razionalità piuttosto che sull'emotività, mi aspettavo qualcosa di più 'spartano', se mi si passa il termine".

Invece? "Beh dovendo dare un aggettivo all'evento, direi che è stato "trendy". Perfettamente in linea col riposizionamento della Nuova Ford Fiesta. Target femminile, giovane, amante delle tecnologie e della moda. All'inizio ho pensato ad una banale operazione di marketing volta a reinventare forzatamente un'auto che da 30 anni tutto è stata fuorché di tendenza. Ma sbagliavo. La nuova Fiesta si caratterizza per una linea aggressiva e disinvolta, dimensioni maggiori ed un aspetto sportivo, ma al contempo molto femminile. E la rivoluzione non è solo fuori. Anche gli interni confermano il radicale cambiamento di rotta, con una cura maniacale dei dettagli e una plancia cromata che non può lasciare indifferenti."

Ha avuto l'opportunità di guidarla? "Sì, ho testato la Ford Fiesta Titanium e devo dire che l'ho trovata brillante e maneggevole nelle manovre e nei cambi di direzione, senza però perdere in stabilità. Purtroppo nel traffico di Roma, non ho avuto modo di apprezzarne appieno le prestazioni, ma devo dire che il feedback è positivo".

Per concludere, qual è il suo giudizio finale sulla nuova Ford Fiesta? "E' una macchina che rompe col passato. Sono finiti i tempi della tranquilla auto cittadina che circolava anonimamente per le strade: la Ford Fiesta può diventare un'icona giovanile di sportività urbana".

A Dimino abbiamo chiesto un'opinione sulla campagna di comunicazione per la nuova Fiesta: "Le campagne per le auto solitamente uniscono i valori utilitari e d'uso come la maneggevolezza, il confort e l'affidabilità di una vettura allo spirito di avventura o al senso di identità che il proprietario o il probabile acquirente vi proietta sopra. In altri casi gli spot mettono in evidenza il rapporto costi/benefici o qualità/prezzo. La Ford ora sposta la propria visione del mondo per rivederlo in un modo nuovo, fresco, diverso, significativo, emozionante. I mezzi adottati come web, social network e riviste biz si prestano bene ad una valorizzazione non più razionale, meno mediatrice ma decisamente ludica".

E' un bene o un male non puntare più sulle reali caratteristiche che rendono affidabile e sicura un'auto quanto piuttosto sul suo stile giovanile? "E' una scelta di posizionamento, si mettono in luce vantaggi differenti. Antonella Elle, ha un profilo facebook ed è la protagonista di una rivista in cui seduzione, chat, playlist musicali, tagli di capelli e make-up la fanno da padrona. Forse, in un momento in cui la società e le comunicazioni istituzionali sensibilizzano i giovani su una guida prudente, sul non bere e sul non esagerare con l'alta velocità, poteva essere un'occasione, nel dialogo Ford-giovani, usare come punto di forza le tecnologie efficienti in dotazione alle Ford per invogliare alla responsabilità stradale. Nonostante Thorel, durante l'incontro, abbia ribadito il posizionamento esclusivamente ludico della campagna Ford, andando a curiosare tra le pagine della rivista non ho potuto fare a meno di notare delle abili tecniche di comunicazione subliminale".

Di cosa si tratta? "Tra un oroscopo ed un consiglio per il trucco, si scoprono tante cose interessanti. Il magazine di bellezza, moda, attualità e costume Love Factory non è direttamente imputabile a Ford. Il marchio ed i prodotti non compaiono mai spudoratamente. Eppure le citazioni del mitico Henry Ford si rivelano sagge ed utili nel campo delle relaziosi amorose, di fashion, di cosmetica... e perfino dell'uso di Internet! Se si parla di arte, architettura e kinetic design, non mancano i discorsi sulla senso della dinamicità espressi da Martin Smith, guarda caso il direttore design della Ford. E non rimangono troppo al di fuori della soglia nemmeno la tecnologia e la sicurezza. Cambiano i mezzi e le occasioni d'uso, cambiano le parole, ma non il messaggio. Sensori automatici per i tergicristalli in caso di pioggia e bluetooth per le telefonate al cellulare sono solo due esempi di un comodo, tecnologicissimo, ed aggiungerei non citato, guscio a quattro ruote".

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017